Commenta

'No al nucleare', iniziative delle associazioni cremonesi

no-nucleare

Per ricordare la vittoria del quesito referendario contro il ritorno del nucleare quale fonte di energia, le associazioni cremonesi CreaFuturo, AmbienteScienze, Acli, Arci, Legambiente, Oltre lo specchio Cr SNOQ, hanno voluto organizzare per l’occasione due iniziative. “L’intendimento – spiegano gli organizzatori – non è solo quello per non dimenticare la forza cogente della volontà popolare, ma anche per presentare mercoledì un documento nazionale sul tema ovviamente dell’energia che è di attualissimo interesse, tenuto conto delle ambiguità riscontrabili nelle linee guida del governo sulle prospettive energetiche del nostro paese contenute nel S.E.N., “Strategia Energetica Nazionale”. Giovedì invece dibatteremo sulla grande occasione per rendere sano e corretto il rapporto tra energia e nutrizione rappresentata dall’Expo 2015”.

Mercoledì 12 giugno, ore 11,30, dunque, presso la Sala SpazioComune in Piazza Stradivari, si terrà una conferenza-stampa/incontro pubblico in cui verrà illustrato l’“Appello per un modello energetico sostenibile: più qualità, più efficienza, più occupazione” lanciato dal Comitato Nazionale “Sì alle rinnovabili No al nucleare” il 19 maggio scorso a Firenze nel corso del convegno “L’ENERGIA COME BENE COMUNE: UN MODELLO ENERGETICO DISTRIBUITO E SOSTENIBILE” organizzato da “Terra futura”. Introdurrà Benito Fiori.

Giovedì 13 giugno, ore 17,30, nella stessa Sala “SpazioComune” si terrà un altro incontro pubblico, cui aderisce anche “Cremona nel mondo, sul tema: “Dai Referendum all’Expo 2015 : Energia per la vita, Nutrire il pianeta”. Le associazioni cremonesi verso l’Expo dei popoli. Introdurrà Marco Pezzoni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti