4 Commenti

Bikers in spedizione punitiva a Soncino, 27 motociclisti denunciati

rissa-evi

Sono 27 i bikers denunciati con l’accusa di lesioni aggravate in concorso per l’aggressione avvenuta nel primo pomeriggio di ieri a Soncino. E’ stata una vera e propria spedizione punitiva per il controllo del territorio, quella messa in atto nei confronti di un gruppo rivale, i Bandidos, due dei quali sono stati malmenati. Nella zona del Parco Predera, attigua a via Brescia, era in corso il motoraduno ‘Bikers on the river’, al quale hanno preso parte centinaia di motociclisti provenienti da ogni parte d’Italia. Verso le 14 è scattata l’azione violenta da parte del gruppo degli Hell’s Angels. Prima gli insulti, poi dalle parole si è presto passati ai fatti, fino a culminare nell’aggressione contro i Bandidos. Due di loro sono rimasti feriti in modo non grave. Per due bresciani di 42 e 67 anni è stato comunque necessario il trasporto all’ospedale di Crema. Soltanto il pronto intervento delle forze dell’ordine, carabinieri e polizia stradale, ha evitato il peggio. Subito dopo l’accaduto, però, gli appartenenti al gruppo antagonista si sono dileguati, ma gli agenti della Questura di Cremona sono riusciti ad identificarli. Nel tardo pomeriggio di ieri i bikers responsabili dell’aggressione erano negli uffici di via dei Tribunali. Al termine degli accertamenti, a cui hanno partecipato anche gli uomini del Commissariato di Crema, della polizia stradale (che si sono occupati dei controlli sui mezzi e dei documenti di guida), e i carabinieri della stazione locale, sono stati 27 i motociclisti denunciati. Sono tutti di età compresa tra i 30 e i 50 anni con alle spalle precedenti penali per rissa. Per uno dei mezzi, invece, è stato disposto il fermo amministrativo (la moto è stata sottoposta a confisca), mentre altre tre motociclette erano sprovviste dei documenti di revisione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mel

    Che vergogna! Questo genere di attività dovrebbe unire le persone, dovrebbe essere un momento di divertimento e non un momento per picchiarsi! Altro che bikers! Questa gente sta davvero dando i numeri… Giusto qualche sera fa mi è capitato un bikers che voleva attaccar brighe con me e delle mie amiche… Bah!

  • italiana

    Questi qui sono dei deficienti che di più non si può. Controllo del territorio??? Ma cosa vogliono controllare??? Vergognoso

  • elguapopapador

    Povere teste vuote…

  • RUGGERO

    è inutile perdere tempo con una denuncia a piede libero sarebbe meglio confiscargli le moto e metterle sotto la pressa.
    Purtroppo questi semianalfabeti nonb potranno leggere i commenti per via della loro incapacità intellettiva