Commenta

Un defibrillatore al Liceo sportivo, dono della famiglia Romani

defibrillatore

Un gesto concreto di solidarietà al Liceo Vida di Cremona. La famiglia Romani, prendendo spunto dalla decisione della scuola paritaria del Seminario di avviare con l’anno scolastico 2013/2014 il primo liceo scientifico sportivo, per ricordare la memoria di Marisa Romani Subitoni scomparsa improvvisamente tre anni fa, ha messo a disposizione del Vida un defibrillatore. Si tratta di un dispositivo in grado di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore, apparecchio sanitario di importanza unica soprattutto nei luoghi dove vengono praticate attività sportive. “Abbiamo chiesto al Panathlon Internation Club di patrocinare questo semplice gesto – ha scritto la famiglia Romani in un comunicato – perché riteniamo che lo sport sia veicolo importante e a volte troppo sottovalutato per arrivare alla visione completa del ragazzo per la globale ascesa della sua educazione. Ecco allora che in tutto questo il Panathlon è in prima fila ed in modo particolare il Club di Cremona che auspichiamo possa diventare protagonista attivo, attraverso il suo operato e la sua filosofia di questa nuova sfida che il Liceo Vida ha intrapreso. Corpo e mente insieme”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti