Commenta

Base per lo spaccio in un box di via Mantova, albanese in arresto

police

Nella foto, il materiale trovato nel box e sequestrato

Il sostituto commissario Epicoco e il vicequestore aggiunto Belluso

AGGIORNAMENTO – La squadra mobile ha arrestato nelle scorse ore un albanese 24enne (R.S. le iniziali note), residente nell’interland cremonese, trovato con sostanza stupefacente nell’area dell’hotel Ibis, in via Mantova. Il giovane è stato individuato dagli agenti della sezione antidroga nella serata di venerdì, attorno alle 23. I poliziotti, impegnati in appostamenti in zona già da qualche giorno in seguito a segnalazioni di movimenti sospetti, hanno notato il ragazzo scendere nei “sotterranei” dove si trovano i box e risalire dopo 10-15 minuti. Lo hanno perquisito e gli hanno trovato addosso una dose di cocaina. Nel box sottostante, aperto con una chiave in possesso dell’albanese, sono stati trovati, fra le altre cose, 35 grammi di cocaina pura del valore di circa 2mila euro, ancora da tagliare, oltre al kit tipico dello spacciatore, a una pressa con per comprimere la coca con la sostanza da taglio e a del riso con cui assorbire l’umidità dello stupefacente da vendere. Il 24enne, con qualche precedente alle spalle, si trova ora in carcere per detenzione a fini di spaccio. Gli accertamenti su questo giro di droga non sono comunque finiti (ad esempio c’è da chiarire la questione della proprietà del garage). L’operazione è stata delineata in mattinata in conferenza stampa dal sostituto commissario Gianluca Epicoco, affiancato dal vicequestore aggiunto Adele Belluso. Rientra nelle attività disposte dal questore Antonio Bufano: instesificati i controlli e le azioni di contrasto agli illeciti nella stagione estiva, periodo dell’anno delicato da questo punto di vista.

Michele Ferro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti