Commenta

Crisi e caos regole tagliano le multe A Cremona del 24,1%

multe

Crisi e caos delle regole tagliano le multe. Stando ai dati riportati dal Sole 24 ore, nel 2011 i Comuni hanno incassato dalle contravvenzioni 1,19 miliardi, vale a dire il 7,5% in meno dell’anno precedente. Cremona è 50esima a livello nazionale (su 100 Comuni) per il valore delle multe, pari a 33,5 euro pro capite nel 2011 (ultimi dati certificati di conto consuntivo disponibili per tutti i Comuni). La variazione è negativa. Rispetto all’anno precedente la somma di multe pro capite è diminuita del 24,1%, molto al di sopra della media nazionale. Un variazione piuttosto anche se si considera la situazione delle province limitrofe. Verbali da 95,9 euro pro capite a Brescia (-9,1% di variazione), da 42,4 euro a Piacenza (-5%), da 36,6 euro a Mantova (-26,4%), da 35,2% euro a Bergamo (-7,3%), da 24,6 euro a Lodi (-2,2%). Il fenomeno del calo delle multe – come analizza Il Sole 24 ore – è dovuto al caos continuo che domina sulla riscossione locale con la crescita della quota di quelli che non arrivano alla cassa, e alla crisi economica che aumenta il tasso di morosità e cambia le scelte degli italiani in merito agli spostamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti