Commenta

Rebus istituti comprensivi, due ancora senza preside

studenti

AGGIORNAMENTO – E’ ufficiale, Piergiorgio Poli, finora preside della scuola Trento e Trieste, sarà il dirigente dell’Istituto comprensivo Cremona 1, con sede alla scuola media Campi. Alessandro Miglioli, già al secondo circolo didattico, sarà a capo dell’IC Cremona 2 facente capo alla media Virgilio; Renato Suppini dirigerà invece l’istituto comprensivo 3 che farà capo alla media Vida, proveniendo dalla direzione del terzo circolo didattico. Non ancora nominati i presidi degli altri due istituti comprensivi cittadini, quello corrispondente alle scuole elementari Stradivari (ex V circolo didattico, ora IC Cremona5) e  l’IC Cremona4, corrispondente alla primaria don Primo Mazzolari. Nel caso dell’ex quinto circolo, va segnalato lo spostamento dell’attuale dirigente Carlo Bergamaschi all’IC di Sospiro.

La decisione è stata ufficializzata dall’ufficio scolastico regionale, che ha pubblicato il 23 luglio il decreto di mobilità regionale  e di conferma di incarico dei dirigenti scolastici lombardi. Dall’elenco mancano molti istituti privi di dirigente, soprattutto tra le superiori. Adelio Maffezzoni, attuale dirigente del Beltrami  è stato nominato alla presidenza del nuovo  polo professionale Apc-Marazzi che per la prima volta unisce due scuole sottodimensionate e segna la fine di un istituto storico a Cremona. Confermati Laura Parazzi al liceo scientifico Aselli e Carmine Filareto al professionale Einaudi. Irrisolto anche il problema dell’istituto Stradivari, con la scuola di Liuteria e il Liceo Musicale che attendono la deroga ai parametri numerici per poter avere un preside titolare (attualmente è in reggenza Mariano Gamba). Andrà molto probabilmente a reggenza anche il liceo artistico (sede di Crema con distaccamento a Cremona).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti