Commenta

Nucleo investigativo dell'Arma, alla guida arriva il capitano Iacovacci

gemma

Sopra, il maggiore Gemma e il capitano Iacovacci (foto Francesco Sessa)

AGGIORNAMENTO – Il capitano Valentino Iacovacci è il nuovo comandante del nucleo investigativo cremonese dei carabinieri. Arriva da Novara, dove guidava il nucleo operativo e radiomobile e dove è rimasto per cinque anni, e sostituisce il maggiore Rosario Gemma, che da lunedì, dopo cinque anni a Cremona, sarà a Torino nel Reparto servizi magistratura, dove si occuperà della gestione delle scorte. La notizia è stata data poco dopo le 12,30 durante una conferenza stampa nella caserma di viale Trento e Trieste, occasione nella quale è stato presentato il capitano Iacovacci. ll militare, 41enne, sposato con due bambini, è originario del Circeo, nel Lazio. Durante la sua carriera, ha svolto servizio nel Biellese, nel Nuorese e in provincia di Lucca. Negli ultimi otto anni si è occupato di polizia giudiziaria. A Novara ha lavorato su importanti indagini, occupandosi di omicidi ed estorsioni, ha sgominato bande organizzate dedite ai furti, ha svolto attività che hanno portato alla chiusura di centri massaggi cinesi e di night, e l’ultimo sequestro di rilievo ha riguardato ben 247 chili di hascisc.

“Sono soddisfatto del mio lavoro a Cremona”, ha detto il maggiore Gemma, che ha sottolineato soprattutto la sinergia a livello istituzionale presente sul territorio, “una sinergia da coltivare e custodire, una delle più belle cose che ho trovato qui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti