2 Commenti

Procura senza aria condizionata, Comune stanzia 24.000 euro

aria-condizionata

In una determina del Comune di Cremona si legge che sono stati stanziati 24.000 euro per lavori di integrazione e di miglioramento dell’impianto dell’aria condizionata presso la cittadella giudiziaria. Impianto che non funziona da due anni e che sta creando disagi e malumori negli uffici della procura. Un problema, soprattutto in queste settimane di caldo africano, che sta mettendo a serio rischio anche il lavoro nella sala intercettazioni, diventata una vera e propria canicola. La determina è stata firmata il 31 luglio, ma l’atto è stato pubblicato sull’albo pretorio solo giovedì 8 agosto. L’incarico è stato affidato l’Aem che comincerà i lavori non appena i fornitori manderanno i  pezzi di ricambio. Nelle motivazioni della delibera si legge che “si è evidenziata la necessità di modificare l’assetto delle dotazioni tecnologiche mediante la sostituzione, e soprattutto l’integrazione, di apparati e sistemi informatici. L’integrazione di questi apparati ha portato ad un aumento della quantità di calore che va ad incidere sulle temperature dei locali, determinando condizioni ambientali di operatività non ottimali, con interruzioni del funzionamento e di conseguenza delle attività lavorative, peraltro molto delicate e non sempre sospendibili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giulia

    Cumprève di ventaj che fi prima…

  • Giulia

    E sicuramènt.. Ghel paghi mia me!!!