Commenta

Volontari alla Caritas, 'Sono gli ospiti che ci hanno accolto'

caritas

Da Fidenza e da Trento alla Caritas cremonese per un’esperienza di volontariato. Il sito della Diocesi ha pubblicato le testimonianze del gruppo che frequenta la parrocchia di San Donnino Martire a Fidenza e quella dei ragazzi arrivati dal duomo di Trento. Nelle settimane di permanenza a Cremona i giovani si sono occupati di piccoli lavori alla Casa dell’Accoglienza, alla Casa della Speranza e alla Fattoria della Carità. “Tra i vari incontri che abbiamo fatto alla Casa dell’Accoglienza – scrivono i ragazzi di Fidenza – quello che ci ha permesso di riflettere di più è stato la testimonianza di un ragazzo immigrato ospite della casa che ci ha raccontato la sua storia, facendoci capire che dietro ad ogni persona si può nascondere un passato difficile. Stare in mezzo a queste persone ci ha dato tante emozioni e sicuramente ha cambiato la visione che avevamo di queste realtà, ci ha permesso di rivedere alcuni pregiudizi, che purtroppo sono in ognuno di noi, e soprattutto ci ha trasmesso gioia, tanto che siamo ben motivati a tornare al più presto a Cremona per rivedere le persone che abbiamo conosciuto e a continuare il servizio perché, oltre che a fare qualcosa per  gli altri, abbiamo capito che serve soprattutto a noi”. “Le persone che di solito evitiamo, quelle che nelle stazioni ci sbattono contro, questa volta le abbiamo viste, incontrate, conosciute. Così abbiamo realizzato, un volta di più, che prima della povertà e del disagio esistono le persone e le abbiamo trattate con più attenzione. Tentando di mettere a disposizione noi stessi siamo stati accolti con i nostri limiti e molto spesso non siamo stati noi ad accogliere ma gli ospiti hanno accolto noi. Sono stati capaci di farci sentire la contentezza e ci hanno motivati ancor di più nel dare”, la parole del gruppo di Trento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti