Commenta

Comunali, Lega pronta a correre da sola 'Ma il Pdl ha bisogno di noi per vincere'

lega

“A Settembre si parte, al lavoro per cambiare la nostra Cremona. Progetti concreti, idee, rivoluzioni. Cremona in testa! Basta Perri! Basta Pd!”. Così, su Facebook e Twitter la Lega cremonese annuncia le prossime mosse in vista della campagna elettorale per le comunali. Da tempo il Carroccio locale si è espresso in termini negativi su un eventuale Perri bis. “In quattro anni tante promesse e nulla di fatto – esordisce Alberto Mariaschi, segretario cittadino – Una Giunta Azzecca-garbugli che decide e poi dice: ‘si vedrà più avanti’. Vedi corso Garibaldi, vedi i parcheggi e la viabilità. L’atteggiamento di questa amministrazione è approssimativo, senza un ragionamento dietro”. Un ‘no’ senza sé e senza ma al sindaco uscente che è anche un ‘no’ all’intera squadra. “Siamo assolutamente contrari a riproporre Perri o qualsiasi nome di questa Giunta”, ha precisato Mariaschi. Ma se non è Perri chi può essere il candidato per la Lega? “Stiamo predisponendo il programma – ha continuato il segretario – con pochi punti ma chiari. Se il Pdl sottoscriverà in toto gli intenti della Lega, potremmo discutere sul nome che però dovrà essere nuovo, di cambiamento. Se il Pdl non appoggerà il nostro programma, allora correremo da soli. Anzi, ci stiamo già attrezzando per questo, per proporre una candidato leghista. Noi non abbiamo problemi a fare ancora opposizione come stiamo facendo adesso. E’ il Pdl che perde un’occasione: loro hanno bisogno di noi. Alle scorse comunali hanno vinto sulla questione via Dante grazie alla Lega e al Comitato, dovrebbero ricordarlo”.
Proprio dai fuoriusciti leghisti, invece, un’iniziativa contraria. Le notizie che filtrano sono quelle di una lista civica di cosiddetti “bossiani” per sostenere la ricandidatura di Perri, lista a cui starebbe lavorando l’assessore alle Periferie Claudio Demicheli insieme ai consiglieri del misto ex Lega. “Questa iniziativa mi fa ridere – ha commentato Mariaschi – Demicheli non è né leghista, né bossiano. Ha avuto l’occasione di fare l’assessore e adesso sta cercando di ricliclarsi per non tornare a lavorare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti