8 Commenti

Lite a Po, straniero colpisce signora Scattate le ricerche dell'uomo

vigili-passanti

Polizia Locale mobilitata in mattinata in zona Po, nei pressi del supermercato Simply, per una lite tra una signora di 65 anni, cremonese, e un giovane extracomunitario. La discussione, scoppiata a causa di un rifiuto da parte della donna di dargli l’elemosina, è terminata con una reazione aggressiva da parte dello straniero. Dall’episodio è nato un diverbio verbale. Alla fine, lo straniero ha reagito, colpendo la 65enne ad una mano. Immediate le segnalazioni alla polizia locale da parte di alcuni testimoni che hanno assitito alla scena, tra cui anche un uomo accorso in difesa della cremonese che a sua volta sarebbe stato minacciato dall’extracomunitario. I vigili, dopo alcune ricerche, hanno individuato un sospettato che corrispondeva alla descrizione fornita dalla vittima. E’ stato condotto al comando, ma la 65enne non lo ha riconosciuto. Continuano le ricerche per individuare il responsabile del gesto violento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • paolo

    un’altra (preziosa) “risorsa per il Paese” (del bengodi) di cui purtroppo (ma solo per un po’, eh?! tranquilli… finche le acque non si saranno calmate) dovremo privarci.

  • sandra

    Cremona risorsa preziosa x tutti gli extracomunitari sfaccendati. Finché non succederà qualche fattaccio davvero grave.
    E allora tutti pronti a intervenire quando ornai la frittata sarà stata fatta.

  • Quaqquaraqquà

    La colpa è solo nostra, al sud non accadono queste cose perchè sanno come farsi rispettare, lo straniero non fa il padrone, noi cremonesi ci facciamo mettere i piedi in testa e lo stato invece di tutelare noi tutela i clandestini pagandoli con i nostri soldi. Fino a quando continueremo a subire senza muovere un dito?

  • Teresa

    L’amore è una grande medicina….

  • sarà uno di quelli”ospiti”a spese nostre alla casa dell accoglienza!e cmq è sempre il solito che gira fra il supermercato coop di via del sale ed il simply..che ricerche devono fare????son sempre le solite persone!!

  • Marco

    La Casa dell’Accoglienza di Viale Trento e Trieste deve essere chiusa e tutti gli immigrati sfaccendati ributtati al loro paese!

  • Teo

    Questo individuo ha tentato anche con me, (ore 11,20 c.a.) che ero con mia moglie prima di via Lugo. Arrivava alle mie spalle e sentivo che mi chiedeva qualcosa, ma non capivo bene: quando mi ha sorpassato gli ho detto che non mi interessava nulla pensando che volesse vendermi qualche cianfrusaglia. Invece lui -in italiano- mi contestava il fatto che se mia moglie avesse voluto dargli un euro, io glielo impedivo!!! Camminava abbastanza svelto e dopo il Banco di Brescia si è chinato vicino ad un platano ed ha raccolto un bastone, ed ogni tanto si girava e ci guardava. Arrivato in via Lugo ho svoltato e sono salito sulla macchina che avevo li parcheggiato. Mia Moglie che ha una paura maledetta di queste persone “era terrorizzata”. Questo extracomunitario portava una maglietta gialla con una scritta posteriore -brazil-. Non so se sia lo stesso del fatto accaduto vicino al Simply; sentita la notizia alle 13,30 a Cremona 1, ho avvisato la Polizia Locale.

    • Marco

      Mamma mia. Ha fatto bene a tagliare la corda in fretta. Non si può mai sapere da questa gente! Ha fatto bene anche ad avvisare le forze dell’ordine. C’è da avere paura di questi disperati, sono pronti a tutto.