3 Commenti

Biglietti bus, più cari solo gli abbonamenti E un ticket dura 90 minuti anziché 75 Dal 12 settembre l'orario invernale

autobus

AGGIORNAMENTO – Trasporto pubblico locale. La Giunta ha approvato le tariffe alla luce degli ‘aggiustamenti’ stabiliti ogni anno dalla Regione e in vigore dal 1° settembre. Nessun aumento sui biglietti di corsa singola (1 euro e 20), sui biglietti a bordo (2 euro e 50), sul giornaliero (2 euro e 80), sul settimanale (10 euro e 20) e sul mensile (29 euro e 50). Un euro in più sugli abbonamenti: quello per studenti costerà 210 anziché 209, quello annuale 232 euro anziché 231, quello annuale ‘Io viaggio in famiglia 2° figlio’ 186 euro anziché 185. Una novità importante, il titolo di viaggio per una corsa durerà di più, 90 minuti anziché 75 minuti. Confermate le agevolazioni per gli over 70, in questo caso il titolo di viaggio raddoppia durata: 180 minuti invece che 90. “E’ una possibilità importante – ha commentato Zanibelli – soprattutto per gli anziani che possono andare e tornare dall’ex Soldi o dall’ospedale con lo stesso ticket”. Nelle novità dell’orario invernale, poi, il ritorno delle linee 5 e 15 (che non si chiameranno più così ma effettueranno il medesimo percorso). “Abbiamo tenuto le novità buone dell’orario estivo – ha spiegato l’assessore – La linea del Boschetto, quella per la scuola edile, il collegamento San Savino-ospedale, per esempio”. Il servizio a chiamata, inoltre, verrà ridimensionato e adeguato alle effettive richieste della cittadinanza.
Altro elemento di novità, quello riguardante i controlli che “saranno effettuati anche da piloti che hanno già superato l’orario massimo di guida”, ha detto Zanibelli. “Il 12 settembre avremo un ottimo orario – ha continuato l’assessore – con una maggiore durata del servizio (dalle 18.30 alle 20), l’introduzione di due vecchie linee, il biglietto più lungo e nuovi mezzi, piccoli e a metano. Con la gara e il nuovo servizio di Trasporto pubblico abbiamo anticipato la riforma delle agenzie dell’assessore regionale Cattaneo con vantaggi per otto anni sul mantenimento del servizio, sulla sua qualità e sulla garanzia del posto di lavoro per i piloti che non possono usufruire, in caso di tagli, degli ammortizzatori sociali”.
“Sono soddisfatto di questo risultato – ha concluso l’assessore – che favorisce il servizio di trasporto pubblico pochi giorni prima dell’entrata in vigore dell’orario invernale, dal prossimo 12 settembre. Questo risultato si aggiunge al positivo lavoro che abbiamo fatto durante gli incontri realizzati nei vari quartieri, costruendo, insieme all’utenza, la nostra proposta”.

I NUOVI PREZZI DEI BIGLIETTI (DAL 1° SETTEMBRE)

 biglietto corsa semplice = €. 1,20  validità 90 minuti anziché 75 (tariffa invariata)

 biglietto corsa semplice a bordo = €. 2,50

 biglietto giornaliero = €. 2,80 (tariffa invariata)

 abbonamento settimanale = €. 10,20 (tariffa invariata)

 carnet 10 corse = €. 10,70 (tariffa invariata)

 abbonamento mensile = €. 29,50 (tariffa invariata)

 abbonamento mensile “Io viaggio in famiglia 2° figlio” = €. 23,50 (tariffa invariata)

 abbonamento annuale studenti = €. 210,00 (tariffa attuale € 209,00)

 abbonamento annuale 12 mesi = €. 232,00 (tariffa attuale € 231,00)

 abbonamento annuale 12 mesi “Io viaggio in famiglia 2° figlio” = €. 186,00 (tariffa attuale € 185,00)

 abbonamento trimestrale “90 centro”= €. 60,00 (tariffa invariata)

 abbonamento trimestrale “90 argento”= €. 60,00 (tariffa invariata)

Sono confermate le agevolazioni per gli utenti di età superiore ai 70 anni:

 abbonamento annuale 12 mesi = €. 210,00 anziché €. 232 (tariffa attuale €. 209,00)

 carnet 10 corse = €. 10,70 con validità di 180 minuti (invece di 90 minuti).

 biglietto ordinario = €. 1,20 con validità di 180 minuti (invece di 90 minuti).

Sono confermate inoltre le agevolazioni per gli studenti:

 abbonamento annuale studenti = €. 210,00 valido 12 mesi (compresi i mesi di luglio e agosto)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • perchè esistono ancora i biglietti per le “radiali”?pensavo fossero solo pezzi da collezione visto la rarità del loro uso!

  • Fede

    In italia usare il biglietto della radiale è un optional..in Spagna se non li usi ti “bastonano”…qui tutto è permesso (soprattutto per chi non è italiano…W l’Italia

  • paolo

    a cosa servono biglietti da 90 minuti in una città che attraversi a piedi in 30 minuti????????? servirebbero biglietti da 30-40 minuti al prezzo di massimo 50 centesimi l’uno: solo così la gente ricomincerebbe a comprarli!