Commenta

Un violino Stradivari e dipinti in prestito 'Promuovere patrimonio'

viol

Su proposta dell’Assessore Irene Nicoletta De Bona, la Giunta ha autorizzato l’utilizzo dello strumento musicale antico appartenente alla collezione civica “Gli Archi del Palazzo Comunale di Cremona “Vesuvius” del 1727, violino di Antonio Stradivari, perché sia suonato dal M° Antonio De Lorenzi durante il concerto serale organizzato in occasione della prima edizione dell’evento nazionale “Festival della Bellezza”, previsto nella chiesa di Santa Maria Assunta in Sabbioneta (MN), sabato 31 agosto 2013. Non è previsto alcun onere a carico del Comune di Cremona.

Il Comune di Sabbioneta (MN) ha richiesto il prestito del violino di Antonio Stradivari Vesuvius del 1727 affinchè sia suonato al concerto organizzato in collaborazione con il Club “I Borghi più belli d’Italia”, in occasione della prima edizione dell’evento nazionale “Festival della Bellezza”, che si terrà a Sabbioneta dal 31 agosto al 1 settembre 2013.

Il prof. Andrea Mosconi, Conservatore dei beni liutari della città di Cremona, interpellato al riguardo ha espresso parere favorevole all’uso del violino Vesuvius, appartenente alla collezione “Gli Archi del Palazzo Comunale di Cremona”. Il violino sarà suonato dal M° Antonio De Lorenzi, affiancato dal M° Marco Fracassi che suonerà l’organo della chiesa, il “Lingiardi” del 1850.

“Data la natura e lo scopo  dell’evento culturale – dichiara l’Assessore alla Cultura Irene Nicoletta De Bona – la Giunta Comunale ha autorizzato l’utilizzo dello strumento. L’evento contribuisce infatti alla promozione del patrimonio storico artistico del Sistema Museale di Cremona, in questo caso le collezioni liutarie, con un positivo ritorno di immagine per la città.”

Con la stessa motivazione è stato autorizzato, previa acquisizione dell’autorizzazione ministeriale, il prestito delle opere appartenenti alle collezioni civiche: Francesco Monti, Ruth e la suocera Noemi (in deposito a tempo indeterminato dalla Fondazione Città di Cremona), XVIII secolo, olio su tela, cm 208 x 286; Alessandro Tiarini (cerchia di), Santa Francesca Romana e l’angelo, XVII secolo, olio su tela, cm 203 x 139, per la loro esposizione alla mostra “Il Pane. Cibo per la vita nell’arte dal 1500 ad oggi”, in programma a Romano di Lombardia (BG), presso la Sala mons. Alberti, la Basilica di S. Defendente Martire e il Museo d’Arte e Cultura Sacra dal 28 settembre all’ 8 dicembre 2013. Gli organizzatori garantiscono il trasporto, la conservazione delle opere durante la mostra, la loro sorveglianza e la copertura assicurativa. Nessun onere sarà a carico del Comune di Cremona. Il prestito è stato richiesto dalla Parrocchia di Santa Maria Assunta e San Giacomo Maggiore Apostolo in Romano di Lombardia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti