Commenta

Cremo, parola al campo: si parte con la Pro Patria

cremonese

Si alza il sipario sulla nuova stagione grigiorossa. Un’avventura lunga 30 giornate che prenderà il via nella serata di domenica (diretta televisiva dalle 20 su Cremona 1) allo stadio Speroni di Busto Arsizio. Un campionato nel quale la Cremonese parte decisamente come la squadra da battere, frutto di una campagna di rafforzamento che ha visto arrivare in via Persico tanti pezzi pregiati: da Loviso a Palermo, passando per la ciliegina Abbruscato.

Non c’è stagione da quando è diventato presidente Arvedi in cui i grigiorossi non siano partiti con l’obiettivo della serie B, ma quest’anno le prerogative sembrano esserci tutte. La squadra, oltre ad essersi rinforzata in ogni reparto, offre anche svariate alternative tattiche; la società, dopo aver richiamato Gigi Simoni lo scorso gennaio, ha deciso di puntare su un tecnico esperto e navigato della categoria come Torrente, uomo di fiducia dello stesso Simoni, visto che insieme hanno già vinto il torneo due anni fa a Gubbio. Ed infine l’ambiente, che dopo anni senza particolari emozioni, sembra aver ritrovato l’entusiasmo di una volta, come dimostrato nella presentazione del Soldi una settimana fa.

Per quanto riguarda la formazione anti-Pro Patria, l’unica certezza per il momento sembra essere il modulo: il collaudato 4-3-3, marchio di fabbrica del tecnico campano. In settimana Torrente ha mischiato le carte e nella partitella del giovedì (giocata alle 20.30, stesso orario d’inizio del match di domenica) ha preferito tenere chiusi i portoni a tifosi ed osservatori indiscreti. Tra i pali ci sarà comunque l’esordio in grigiorosso di Bremec, mentre in difesa Bergamelli e Moi dovrebbero essere la coppia centrale. In mezzo al campo Loviso, anche se non al meglio, stringe i denti per giocare dal primo minuto con Palermo e Martina Rini. In attacco, invece, occhi puntati su Elvis Abbruscato, giunto a Cremona con un bagaglio di oltre 100 reti tra serie A, B e Lega Pro.

Ricordiamo infine che il campionato di quest’anno sarà molto particolare, dal momento che non esisteranno retrocessioni. Dal prossimo anno infatti sparirà la Seconda Divisione e ci sarà un unico campionato di Lega Pro con 3 gironi.

Probabile formazione della Cremonese (4-3-3): Bremec; Abbate, Moi, Bergamelli, Visconti; Palermo, Loviso, Martina Rini; Carlini, Abbruscato, Casoli. All.: Torrente.

Matteo Zanibelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti