4 Commenti

Puma, summit in Prefettura e ricerche in elicottero

puma-evid

Summit nel pomeriggio di venerdì negli uffici della Prefettura sulla presunta presenza di un puma nelle campagne di Soresina. Gli avvistamenti di un felino di grosse dimensioni, presumibilmente  un cucciolo di animale non  ancora ben identificato, hanno indotto i vertici di corso Vittorio Emanuele a convocare una riunione tecnica di coordinamento alla quale hanno preso parte, oltre al vice prefetto Roberta Verrusio, anche i rappresentanti delle forze dell’ordine, compresi i responsabili del Corpo forestale dello Stato, dei vigili del fuoco, della polizia provinciale e dell’Azienda Sanitaria Locale di Cremona.

“A scopo precauzionale ed in attesa di acquisire elementi di maggiore certezza sulla verosimiglianza del felino”, si legge nel comunicato diffuso dalla Prefettura, “è stata disposta l’intensificazione dei dispositivi di vigilanza e controllo del territorio, con particolare attenzione alla zona a sud del centro abitato di Soresina, località Zerbi (cascina Livelli Rossi)”. L’attività verrà svolta dalla polizia provinciale e dal Corpo forestale dello Stato di Trescore, mentre le altre forze di polizia (Questura, carabinieri e guardia di finanza) effettueranno mirate azioni di controllo e monitoraggio del territorio.

“Le verifiche verranno eseguite palmo a palmo nella zona interessata, potenziate soprattutto nel corrente fine settimana ed al cui esito si decideranno eventuali azioni ritenute necessarie per scongiurare rischi e pericoli alla pubblica incolumità e assicurare agli abitanti di Soresina la massima attenzione e sensibilità alla problematica”.

La Prefettura informa la popolazione che “al momento non sussisterebbero pericoli; tuttavia occorre che chiunque si trovi in quell’area osservi le norme di comune cautela fin quando non sarà acclarato il genere di appartenenza dell’animale avvistato.  Le eventuali, ulteriori segnalazioni dovranno essere effettuate contattando i numeri telefonici del 112 e del 113”.

E’ già convocato per le 17 di lunedì  2 settembre un tavolo tecnico a cui parteciperanno le forze dell’ordine, statali e locali, l’Amministrazione provinciale, il sindaco di Soresina, i vigili del fuoco e l’Asl di Cremona per fare  il punto della situazione.

AGGIORNAMENTO – RICERCHE CON L’ELICOTTERO

Nella mattinata di sabato un elicottero dei vigili del fuoco si è alzato in volo da Milano per aiutare gli uomini a terra nelle ricerche nell’area soresinese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • il qualunquista

    gia che ci siamo perché non utilizziamo i satelliti spia americani forse con quelli potremmo finalmente vedere il fantomatico PUMA e con un po di fortuna anche i cuccioli di pantera di dieci anni fa che saranno certamente cresciuti .

  • DonZauker

    Che pena…

  • il qualunquista

    a cremuna i dis l’anguria lera picula …ma che fete…
    A Napoli capitale delle sceneggiate Italiche avrebbero già risolto il problema, si sarebbero fatti dare un puma da un circo a pagamento e dopo qualche ora lo avrebbero catturato e le gente finalmente avrebbe esclamato ,fia..ma alura lera vera … lera mia la solite tacate de agust .

  • Achille

    Ma i fantomatici “espertoni” della forestale che hanno visionato le impronte????!!!!

    Questi non hanno capito di cosa si tratta???

    Comunque quando lo prenderanno…
    Qualcuno chiederà venia…