24 Commenti

Uomo con coltello e pistola rapina la farmacia Zamboni 100 euro a un ragazzino: via la bici per la fuga

zamboni-rapina

Foto Sessa

AGGIORNAMENTO – Rapinatore in azione alla farmacia Zamboni di via Oglio, nella zona di viale Po. Tutto è accaduto verso le 16. Un uomo, a volto scoperto, sui 40-50 anni, è entrato con una pistola e un coltello. E’ riuscito a farsi consegnare del denaro e si è allontanato chiudendo all’interno una decina di persone. Il bottino, non ancora quantificato nel dettaglio, ammonta a 2-3mila euro. Stando alle prime ricostruzioni, il malvivente in fuga ha prima cercato di fermare una persona in macchina, minacciandola per avere un passaggio o il veicolo, ma non riuscendoci (la persona, impaurita, non si è mostrata collaborativa) ha deciso di rivolgere la sua attenzione verso un ragazzino, minorenne, di passaggio in bicicletta: si è impossessato della bici, al giovane ha lasciato 100 euro e si è allontanato rapidamente. Sono in corso le ricerche del rapinatore. Della vicenda si sta occupando la polizia, che ha raccolto le testimonianze delle persone coinvolte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • AstroArkestra

    Naturalmente non un vigile nei paraggi, impegnati come sono a multare i ‘portoghesi’ sulle radiali…

    • Marco

      Il commento che tutti aspettavano

    • cico

      l’oramai immancabile qualunquismo, bravo astronauta del banale

      • AstroArkestra

        Sarò anche qualunquista, ma purtropo è la realtà dei fatti. La notizia della Polizia Locale impegnata a elevare contravvenzioni a chi non paga il biglietto sulla radiale non era imbarazzante? Non l’ha fatta sorridere? Lei ha mai provato a chiamare la Polizia Locale per qualche situazione di rischio/pericolo? Che risposte ha avuto? A una chiamata recente un mio amico, minacciato da alcuni vicini di casa, si è sentito rispondere: “Stasera abbiamo pochi uomini e l’intervento è rischioso”… Si rende conto dell’assurdità?
        Le auguro soltanto di non aver bisogno della Polizia Locale di Cremona, specializzata a ‘parlare coi cittadini’, ad ‘ascoltare i cittadini’, a elevare multe a inermi immigrati ambulanti senza licenza, a far la voce grossa con le vecchiette, a controllare la velocità con sofisticati telepass, a presidiare le manifestazioni in divisa (medaglie, premi, encomi)… Quanto alla sicurezza dei cittadini…

        • italiana

          Guardi che per i vigili si dovrebbero occupare di viabilita!

        • cico

          telelaser,non telepassakquire

          • AstroArkestra

            Risponda con argomentazioni invece di fermarsi alle parole. Lo sanno tutti che è il telelaser… E’ per caso un vigile con la coda di paglia?

    • nico

      ti sei fatto il caffè con l’acqua dei caloriferi questa mattina? Ohh, è ancora estate, l’acqua è fredda, la bevande non viene. Cu cù !!

      • cico

        forse non sei cosi’ qualunquista quanto appare ad un primo approccio, ciao

  • Young

    E’ una rapina alla Fantozzi. Esce dalla Farmacia da 100 euro a un ragazzo per la bici e scappa. INCREDIBILE!!!!

    • paolo

      Un novello Robin Hood?

  • peccato che non ha preso la mia di bici che ne vale 20 di euro!mannaggia!
    devo passare piu spesso dall ex zona vips di cremona,la ormai decadente zona Po..

  • Elia Siacca

    come GIA’ SCRITTO TEMPO FA PRIMA O POI CI SCAPPA IL MORTO

  • sandra

    Tre brutti episodi in pochi giorni concentrati in un solo quartiere: rapina al bocciodromo , violenza al Simply e rapina a mano armata in farmacia.Fossi in chi ha la responsabilità della sicurezza mi sarebbe già scattato un campanello d’ allarme : tra impianti sportivi, ostello in disuso , estrema vicinanza dell’ aperta campagna, zone residenziali dove la pubblica illuminazione manca completamente, molte agevoli vie di fuga, il quartiere si presta ad una vera e propria invasione della piccola e grande criminalità.
    Chi di dovere farebbe meglio a intervenire prima di perdere il controllo sul territorio.

  • cico

    bravo nico,comunque vi saluto,trovo più interessante il pettegolezzo di due suocere da una casa di ringhiera della bovisa,besos

    • zaneen de la bala

      Lei è un Ignorante con la I maiuscola, non sà nemmeno il significato della parola razzista. Se il razzismo è avere pari diritti e pari doveri per tutti i cittadini, allora si lo sono e molto anche. Se razzista significa che tutti debbano pagare le tasse e rispettare le regole di comune convivenza e pagare il biglietto della radiale, allora si io sono razzista. Chi invece come lei giustifica chi arreca un danno ad terzi senza il minimo rispetto delle più basilari regole di convivenza è un incivile non degno di alcuna considerazione. La Polizia Locale fà bene ad effettuare questi controlli perchè chi vende senza una licenza regolare e non paga le tasse è un ABUSIVO e danneggia tutti quelli che invece pagano e rispettano le regole, chi non paga il biglietto della radiale commette un illecito che danneggia tutti quelli che usufruiscono degli stessi servizi pagando. Il rispetto delle regole e il fatto che davanti ad uno stato tutti i cittadini sono uguali a casa mia si chiama democrazia, a casa sua si chiama razzismo perchè lei è un Ignorante con un cervello da gallina, si vada a sfogare in un pollaio dove potrà trovare qualcuno alla sua altezza con cui discutere. I vigili fanno il loro dovere.

      • AstroArkestra

        Impari a confrontarsi,prima di tutto. Sa soltanto offendere. Sta difendendo la categoria, per caso?
        Se avesse letto bene (e magari cercato di capire) cosa intendevo dire, si sarebbe reso conto che il tema non era quello di far rispettare o meno i doveri dei cittadini (siamo tutti d’accordo che ognuno debba fare la sua parte nel rispetto delle leggi, no?), ma che secondo me la Polizia Locale – per potersi definire tale – dovrebbe avere mansioni diverse da quelle di sostituire il bigliettaio della radiale. Tutto qua.

        Il riferimento al vergognoso raid ai danni di inermi immigrati (che lei giustifica in nome della legge dimostrando appunto di essere un razzista), venditori ambulanti abusivi (certamente da perseguire, intendiamoci!), era collegato a questa riflessione: facile bastonare l’inerme immigrato con iniziative solo dimostrative; facile parlare con la vecchietta per strada; facile rimbrottare i bambini che giocano al pallone in giardino… In un paese democratico, civile, come sotiene lei, alla Polizia Locale il cittadino chiede di sentirsi sicuro – SICURO!- quindi controllo del territorio, presenza (con funzioni di deterrenza della micro e macro criminalità)nei quartieri e nei condominii difficili, magari di sera e di notte, quando è più facile commettere reati… E invece cosa succede a Cremona? Che il vicecomandante della Polizia Locale, con tanto di occhialoni da chip, perde tempo a multare due ‘portoghesi’ sulle radiali…
        Forse questo sarà normale per lei, per me è ridicolo e grottesco. A questo punto, come ho già scritto, meglio tornare al vecchio Vigile Urbano: viabilità e contravvenzioni. La prevenzione del crimine lasciarlo fare a chi lo sa fare.

  • AstroArkestra

    Non mi pare proprio, si informi… Anche in passato, ad esempio, hanno stipulato accordi con le altre Forze dell’Ordine per fare azioni di prevenzione e repressione della vendita irregolare… Ricorda quegli esaltanti raid ai danni di inermi ‘vuccumprà’ bloccati a terra e fotografati in piazza Lodi…?
    Chissà perché quando si tratta di reati seri, di pericoli reali, non devono intervenire… Non ci sono o hanno finito il turno o sono troppo pochi…
    Sono armati ma non possono usare l’arma, sono dotati di peperoncino ma è meglio non usarlo, fmnno corsi di autodifesa ma… sono indisposto, ho la febbre, sono in ferie, “magari vengo domani”…
    Megli cambiare nome, dai. D’accordo sul “Locale”, ma “Polizia”… lasciamo perdere. Era più chiaro e dignitoso il vecchio Vigile Urbano che regolava il traffico: si circorda Alberto Sordi?

    • zaneen de la bala

      Senti emerito luketon che cavolo centrano i vigili se sei in pericolo chiama il 113 o il 112 ovvero polizia e carabinieri.
      Gli inermi vu cumpà come li chiami tu sono ABUSIVI ed evasori dello stato.
      La base di un paese democratico sta nel fatto che i cittadini hanno delle regole da rispettare che valgono per tutti ovvero io pago le tasse te figa den luketon te paghet le tasse e il vu cumpà paga le tasse. Ti è chiaro il discorso?? Io voglio vivere in un paese dove le regole valgono per tutti, quindi si paga il biglietto della radiale tutti si pagano le tasse sul commercio tutti e ognuno fa la sua parte nel suo piccolo o nel grande. Questa si chiama democrazia capito?? figa den balabiot

      • il qualunquista

        senti zaneen, abbassa i toni non siamo allo stadio cerca di non offendere chi non la pensa come te se vuoi sfogarti vai allo stadio li puoi gridare offendere sputare in faccia ai poliziotti ma nei forum usa toni meno offesivi .

      • AstroArkestra

        Luketon sarai tu, pezzo d’asino, offensivo e gretto. Cerca di utilizzare argomentazioni un po’ più intelligenti e avanzate civilmente. Il punto non è tanto che tutti debbano rispettare le regola (bravo! concetto molto illuminato!) ma che chi ha delle specifiche competenze le eserciti… Se lei anziché blaterare concetti triti e retorici a chiaro sfondo razzista provasse a ragionare (sempre che ce la faccia…)e a informarsi, saprebbe che negli ultimi anni la Polizia Locale (un tempo Vigili Urbani) hanno cambiato funzioni contrabbandando una ‘vicinanza al cittadino’ (ha mai sentito parlare di ‘prossimità’?) SOLO DI FACCIATA. Tanto che nella sostanza dei fatti, quando è necassaria, questa ‘presenza’ non è efficace, semplicemente viene esercitata in modo retorico con pratiche di ‘ascolto’ e raccolta di segnalazioni (a cui oltretutto non sempre si tiene conto) che hanno un effetto veramente minimo sul senso di sicurezza percepito dai cittadini. Parlo per esperienza diretta, mi creda. Quando c’è veramente bisogno, infatti, bisogna chiamare Polizia o Carabinieri. Domanda: allora la Polizia Locale, dal momento che ha deciso di denominarsi “Polizia”, che ci sta a fare?
        Rispondi con argomentazioni, senza offendere, se ne sei capace. Altrimenti, come suggerisce il Qualunquista, va al bar e sfogati con qualche balabiotto che può magari anche darti ragione…

  • up&down

    commenti nella gran parte da “chiacchiere e distintivo”, altro sintomo del degrado di cremona. vanno a braccetto con i rapinatori fantozziani.

    • daughter

      E la cosa grave è che questi qui sono in mezzo a noi, camminano sui nostri stessi marciapiedi! Ma ci pensi? Ho 25 anni e ho paura

  • luca

    Io la vedo da un altra ottica, questa escalation di reati a sfondo puramente economico e’ figlia di questa crisi
    li vedo come gesti disperati di padri di famiglia tra i 40 ed i 50 anni che da un giorno all’ altro si trovano senza lavoro e che devono mandare avanti la famiglia.
    Ho anche il timore che si vada anche peggio in futuro e la cosa non mi fa stare bene