Commenta

Festival Strings Lucerne inaugura il Museo del Violino

mdv

Un grande evento per Cremona e per il mondo della musica: infatti il 14 settembre sarà la serata inaugurale del Museo del Violino e dell’Auditorium Giovanni Arvedi, che vedrà protagonista l’orchestra d’archi Festival Strings Lucerne (alle ore 21.00), con due interpreti d’eccezione quali il violino solista Arabella Steinbacher ed il violino concertante Daniel Dodds, che suoneranno due straordinari strumenti di Antonio Stradivari.

sabato 14 settembre ore 21.00 serata inaugurale

Festival Strings Lucerne

Arabella Steinbacher, violino

(violino Antonio Stradivari “Booth” 1716, Nippon Music Foundation)

Daniel Dodds, violino concertatore

(violino Antonio Stradivari “ex Haemmerle-ex Baumgartner” 1717, Fondazione Festival Strings Lucerne)

 

Felix Mendelssohn Bartholdy, Sinfonia n.10 in si minore per archi MWV N10

Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto n.4 in re maggiore per violino e orchestra K 218

Richard Wagner, Preludio da “Tristan und Isolde” (arrangiamento per orchestra d’archi a cura di Werner Thomas-Mifune)

Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto n.5 in la maggiore per violino e orchestra K 219

 

È il giorno importante e atteso della apertura al pubblico di MdV. Il momento trova sottolineatura nel concerto dell’orchestra d’archi Lucerne Festival Strings con due interpreti d’eccezione quali la solista Arabella Steinbacher ed il violino concertante Daniel Dodds ed i loro preziosi Stradivari.

Fondata nel 1956 da Wolfgang Schneiderhan e Rudolf Baumgartner, Festival Strings Lucerne è una delle principali orchestre svizzere. Alta qualità, entusiasmo e l’inconfondibile “suono d’oro” (Washington Post, 2003), grazie anche ai numerosi strumenti di proprietà dell’omonima Fondazione qualificano Festival Strings Lucerne come una delle migliori orchestre da camera nel mondo, regolarmente presente nel cartellone di importanti festival e teatri europei e internazionali.

L’eco classicista della Sinfonia per archi n.10 di Mendelssohn è contrapposta al temperamentoso Preludio da “Tristan und Isolde” di Wagner, mentre la bellezza melodica, la forte contrapposizione dei singoli movimenti dei Concerti di Mozart permettono di apprezzare appieno le possibilità espressive del violino.

Biglietti: € 35 (ad esaurimento solo 200 posti disponibili)

in vendita presso la biglietteria del Teatro Ponchielli aperta dal lunedi al sabato (10.30-13.30 e 16.30-19.30; tel. 0372 022001/02), oppure presso la biglietteria del MdV (aperta dalle 10.00 alle 18.00; tel. 0372 080809)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti