Commenta

"Cortile della musica", si chiude con omaggio a Gabriele Guatelli

guat

Foto da Jazzitalia.net

Con l’omaggio a Gabriele Guatelli, il compianto clarinettista e sassofonista scomparso lo scorso anno, si conclude domani, alle 21,00, nel Cortile Federico II di Palazzo Comunale, la rassegna “Il cortile della musica” promossa dall’Assessorato alla Cultura. Si esibiranno i due gruppi cittadini con i quali Guatelli ha suonato per anni: The Swingers Big Band e Bourbon Street Dixie Band. Si tratta delle due orchestre di ritmi moderni fondate da Nino Donzelli e che operano per diffondere la cultura della musica jazz nel nostro territorio. Il concerto è a ingresso libero.

“Strana situazione suonare per uno di noi che non c’è più”, dice il M° Riccardo Bergonzi, “eppure si suonerà, si suonerà perche gli Swingers e i Bourbon, dei quali Gabriele faceva parte sono nati per suonare. Sono nati per comunicare, per divulgare i suoni del Jazz nelle sue varie forme. Sono nati in via Volturno, in casa di Nino Donzelli, e da Nino hanno appreso la semplicità del fare. Nino utilizzava il Jazz per comunicare anticonformismo e libertà d’espressione, ci ha insegnato lo Swing, e a non prendersi mai troppo sul serio. Eravamo bambini, e ci ha portato per mano nei teatri, nelle sagre, negli oratori, ci ha portato a suonare anche nel vecchio carcere di via Jacini. Poi quando siamo diventati un po’ più grandi ci ha salutato e allora siamo andati avanti, a macinare umiltà, scaricare il furgone, preparare il palco per poi fare un’improvvisazione sul giro di blues. Lungo la strada abbiamo conosciuto qualche vecchio zio del Jazz che ci ha ricordato Nino e gli inizi del Jazz in Italia e poi avanti, sperando di avere una serata per dare un senso alle prove, e per dare continuità ad un sogno e, quando ci riusciamo, è splendido. Perché la musica è talmente evocativa che te li ritrovi tutti lì, con il sorrisetto, che battono il piede”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti