7 Commenti

Libero il pusher algerino, applicato l'obbligo di firma

droga-2

E’ già libero il 35enne pregiudicato algerino residente a Cremona arrestato dai carabinieri perché trovato in possesso di un panetto di hashish del peso di circa 100 grammi e di 5 grammi di cocaina. Dopo la convalida dell’arresto, il giudice ha deciso per la scarcerazione dell’algerino, difeso dall’avvocato Massimo Tabaglio, ed ha applicato nei suoi confronti la misura più lieve dell’obbligo di firma in caserma. Secondo i carabinieri, la droga era probabilmente destinata a piccoli spacciatori del quartiere Cambonino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Paolo

    ..mamma mia!! Chissa’ che paura s’e’ preso!!!!!

  • Fede

    W l’Italia….ecco perchè vengono tutti qui…

  • ALFIO

    ringraziamo sentitamente tutti i kyenge della situazione per i danni che nanno fatto e per quelli che vogliono fare.
    per tutti gli stranieri che spacciano rubano fanno le prostitute gli accattoni i venditori abusivi legnate e fuori dall’Italia a pedate
    e chi li difende solo perchè ha il gusto dell’esotico li segua pure

    • daughter

      Guarda che i magistrati applicano le leggi, e le leggi negli ultimi anni non le hanno mica fatte un governo di centro-sinistra eh

      • sandra

        Eh certo. I magistrati si limitano sempre e solo ad applicare la legge. Mica la interpretano.Mica commettono errori di valutazione e di giudizio, loro. E il garantismo ad oltranza e’ una prerogativa notoriamente della destra , mica uno dei valori fondanti storici della sinistra.
        Brava daughter . Meno male che ci spieghi tu come funziona la giustizia in italia.

  • bè,non c erano dubbi finisse cosi!si sa che i delinquenti stranieri preferiscono l italia per le leggi che ci sono..leggi garantiste del delinquente,ovviamente!come dimostra un intercettazione telefonica di poco tempo fa dove un gruppo di ladri d appartamento rumeni dicevano che in italia si”lavora”bene perchè tanto in galera non ci vai!eccone i risultati
    saran contenti i carabinieri che hanno preso sto strunz!

  • seppemarin

    Tranquilli, se andra’ a a firmare negli eroici uffici della questura di cremona nn c’e’ nulla da temere