Commenta

Rete Bibliotecaria cremonese, Giunta: ok all'adesione

biblio

Su proposta dell’assessore Politiche Educative Jane Alquati e dell’assessore alla Cultura Irene Nicoletta De Bona, la Giunta comunale ha deciso di aderire alla Rete Bibliotecaria Cremonese. I comuni della provincia di Cremona, coordinati dalla Provincia di Cremona, hanno recentemente istituito la Rete Bibliotecaria Cremonese, che sostituisce i precedenti sistemi di gestione dei servizi bibliotecari sul territorio. Tra i vantaggi più importanti offerti dalla Rete vi sono il servizio di prestito interbibliotecario e Media Library On Line (M.L.O.L). Il M.L.O.L. consente a tutti gli utenti della Rete Bibliotecaria Cremonese di poter prendere in prestito i documenti e le pubblicazioni in possesso delle istituzioni aderenti, ed è il primo servizio di biblioteca digitale espressamente dedicato alle biblioteche di pubblica lettura.

Il M.L.O.L. si pone infatti tre obiettivi sostanziali: diventare un sistema di distribuzione, via Internet, di ogni tipologia di oggetto digitale; funzionare come portale di digital asset management, cioè un sistema in grado di gestire tutte le problematiche relative a questioni di licenze e diritti d’autore nel campo dei prestiti in formato digitale; costituire una rete di biblioteche e di sistemi bibliotecari che collaborano e condividono i costi per la gestione delle risorse digitali.

Il prestito interbibliotecario rende possibile la circolazione dei documenti posseduti ed ammessi al prestito tra le biblioteche dell’area di cooperazione delle province di Brescia, Cremona e Mantova. Il servizio è erogato gratuitamente e gli utenti possono accedere all’intero catalogo disponibile recandosi in qualunque punto prestito della Rete.

Considerata la portata dei servizi e l’importanza strategica della loro erogazione anche agli utenti della nostra città, la Giunta ha deciso di aderire alla Rete Bibliotecaria Cremonese, entrando in convenzione con tutti i soggetti aderenti.

Nella fase iniziale, che richiederà una graduale organizzazione delle risorse interne, il Comune di Cremona provvederà ad erogare il servizio M.L.O.L.. Le funzioni di prestito interbibliotecario saranno invece gestite in collaborazione con la biblioteca del Centro Fumetto “Andrea Pazienza”, che possiede un catalogo informatizzato ed è convenzionato con il Comune di Cremona anche per questo tipo di funzioni.

A sostegno dell’adesione a M.L.O.L.  ed alla Rete, AEMCom interviene con una sponsorizzazione di 3.630,00 euro, per sottolineare il valore di questo sistema innovativo di gestione interbibliotecario che facilita l’accesso alla documentazione da parte dei cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti