Commenta

Cresce la piccola biblioteca di palazzo Affaitati

biblio-2

Da quando, nel 2012, la Piccola Biblioteca è stata trasferita dal Parco del Vecchio Passeggio a Palazzo Affaitati, nelle sale al piano terra, di fianco al Museo Civico di Storia Naturale, si è avuto un consistente incremento degli utenti, degli iscritti e del numero dei libri prestati. I dati del 2013, aggiornati allo scorso mese di agosto, confermano questa tendenza. Nel 2012 gli utenti sono stati complessivamente 6980, gli iscritti 611, i libri a prestito 5390. Da gennaio ad agosto 2013, gli utenti sono 4703, 500 in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Dal 1° gennaio 2012, con la Piccola Biblioteca in Palazzo Affaitati, si è ripartiti da zero con le iscrizioni e in tutto l’anno gli iscritti sono stati 611, ai quali vanno aggiunti i 286 registrati nei primi dieci mesi del 2013. Per quanto riguarda i libri a prestito, se nei primi dieci mesi del 2012 sono stati 3424, nello stesso periodo del 2013 si è saliti a 3990.

“Questi dati sono la dimostrazione – dichiara l’assessore alla Cultura Irene Nicoletta De Bona – che il riassetto delle sedi museali, operato un paio di anni fa con il trasferimento del Museo di Storia Naturale a Palazzo Affaitati, non solo ha portato a una rivalutazione estetica e funzionale del Museo stesso, oltre che  un’ottimizzazione delle risorse di personale e dei costi di gestione, ma ha avuto benefiche ricadute anche sulle realtà collegate. Il trasferimento ha consentito infatti  di rimettere in sinergia i due nuclei portanti di Pinacoteca e Storia Naturale, provenienti dallo stesso donatore, Giuseppe Sigismondo Ala Ponzone, che hanno dato origine ai Musei Cremonesi. Partendo dalla tradizione, si è riusciti ad innovare, dando vita ad un centro culturale vivo, che attrae un pubblico eterogeneo, compresi i giovani e i giovanissimi.”

La Piccola Biblioteca è un servizio che nasce all’interno del Settore cultura e musei assorbendo il patrimonio librario, la ventennale esperienza biblioteconomica e la tradizione di intervento sul territorio dell’ex Sistema Bibliotecario Cremonese. Il fondo librario dedicato a bambini e ragazzi è stato notevolmente incrementato in questi ultimi anni e a tutt’oggi conta circa 11.000 volumi. I libri sono suddivisi per fasce d’età e comprendono i più diversi generi letterari, i fumetti e la divulgazione.
Sono stati particolarmente curati i settori 0/3 anni e 0/6 anni che comprendono una ricca raccolta di libri cartonati, libri gioco, libri tattili, libri sonori, libri operativi, fiabe e albi illustrati. La finalità del servizio è far conoscere la più recente editoria per ragazzi con particolare attenzione alla qualità dei testi e delle illustrazioni.

Esiste un’intensa collaborazione con le scuole cremonesi per consulenze bibliografiche, prestito di libri su richiesta degli insegnanti, mostre con percorsi tematici di lettura. Tra le attività proposte sono ormai consolidate le iniziative di promozione del libro e della lettura e da un decennio è in atto una fattiva in collaborazione con il Museo Civico di Storia Naturale di Cremona attraverso mostre di libri tematiche, letture animate e laboratori creativi.

Nella Piccola Biblioteca – aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 17, la domenica e i festivi dalle 10 alle 17 – è possibile guardare e leggere i libri, prendere i libri a prestito. La Piccola Biblioteca effettua il servizio di prestito per un massimo di tre volumi a persona, esclusi i libri in materiali diversi e i pop-up. Il prestito ha la durata di un mese. Il servizio è gratuito.

© RIPRODUZIONE  RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti