Commenta

Rave party bloccato a Gavardo, due cremonesi denunciati

rave

Rave party bloccato sabato notte dai carabinieri nei boschi di Limone di Gavardo, nel bresciano. Due i cremonesi finiti nei guai. Si tratta degli organizzatori, già noti per fatti analoghi. In tutto sono stati una cinquantina i giovani denunciati dai militari della compagnia di Salò. I partecipanti al rave, provenienti  da varie province lombarde, Emilia Romagna, Sardegna e Campania, devono rispondere di invasione di terreni o edifici, danneggiamento, riunioni pubbliche e assembramenti in luoghi pubblici non autorizzati, deturpamento e imbrattamento di cose altrui. Due bresciani, invece, sono stati accusati di porto abusivo d’armi od oggetti atti ad offendere in quanto trovati con coltelli e mazze. Per sette persone è scattata la segnalazione alla prefettura in quanto assuntori di stupefacenti. Un giovane d’origini indiane residente a Como è stato trovato in possesso di 4 dosi di marijuana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti