2 Commenti

Dopo il rinvio, incontro con Del Tenno 'per ascoltare pendolari e dare risposte'

del-tenno

Si terrà venerdì 4 ottobre a Cremona, alla sede territoriale della Regione in via Dante, l’incontro promosso dall’assessorato alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia per fare il punto della situazione sul servizio ferroviario delle linee del territorio cremonese. Su iniziativa del consigliere regionale Carlo Malvezzi, l’assessore Del Tenno ha inviato nella mattina di venerdì la convocazione a tutti i Comitati dei pendolari, alle associazioni dei consumatori e degli utenti, alle istituzioni e ai consiglieri regionali del territorio. Una nuova data, dunque, dopo che l’assessore il 20 settembre ha fatto saltare l’incontro presso Stert (sede territoriale della Regione) di Cremona “causa improrogabili impegni personali dell’assessore a Infrastrutture e mobilità”.

“Era importante mostrare l’interesse della Regione alla risoluzione dei problemi dei pendolari, dopo aver sperimentato, nel periodo estivo, un peggioramento della situazione”, afferma Malvezzi. “Per questo ho chiesto all’assessore di organizzare un incontro  che includesse non solo i responsabili di Trenord ma anche quelli di Rfi per quanto riguarda la rete,  anch’essa responsabile dei dei disservizi”.
”Ho chiesto ai vertici di Trenord e ai responsabili di Rete ferroviaria italiana di essere presenti – spiega l’assessore Del Tenno – per ascoltare, ma soprattutto per dare risposte ai pendolari dell’area del cremonese che, troppo spesso, ultimamente, si trovano a dover affrontare importanti disagi e a subire ritardi nel servizio come e’ successo lo scorso 20 settembre. Per quanto riguarda, in particolare, la linea e’ doveroso che le aziende spieghino i tempi e i modi con i quali intendono intervenire per limitare i disservizi e trovare una soluzione ai continui guasti che coinvolgono quotidianamente decine di treni”.
“L’incontro del 4 sarà l’occasione – conclude Del Tenno – per ascoltare e spiegare le criticità e i punti di forza del servizio ferroviario, che ogni giorno si trova a gestire, in Lombardia, piu’ di 2.300 treni. E’ importante che i pendolari non si sentano abbandonati, ma che sappiano che cosa regione Lombardia, Trenord e Rfi stanno facendo per migliorare il servizio e potenziare la linea”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • bungatore

    ma perchè questo signore NON legge i giornali………………??

  • pendolarestanco

    in qulae orario si terrà l’incontro? e dove?