Commenta

Rapina sua madre, ma lei lo denuncia Tossico in manette

polizia-rapina-evi

Un tossicodipendente di Cremona, V.G., 31 anni, con alle spalle una sfilza di precedenti penali specifici (oltre che minacce, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale, detenzione di stupefacenti), è stato arrestato dagli agenti della squadra volante della questura dopo aver rapinato e minacciato di morte sua madre 57enne. L’episodio è andato in scena questa mattina verso le 12,30 nell’abitazione della donna. Il figlio le ha chiesto del denaro, ma lei si è rifiutata di darglielo, e a quel punto lui l’ha minacciata di morte. Alla fine la donna, impaurita e, conoscendo il figlio, conscia che lui avrebbe potuto davvero farle del male, gli ha allungato una banconota da 50 euro. Poi lui si è allontanato e lei ha approfittato per chiamare la polizia. Mentre una pattuglia, a casa della vittima, prendeva le sue dichiarazioni, un’altra volante, alla guida del dirigente Nicola Lelario, cercava il 31enne in città. Il tossicodipendente è stato trovato in un bar dove stava consumando una bevanda alcolica che ha pagato, come testimoniato anche dalla barista, con la banconota da 50 euro che poco prima sua madre gli aveva dato sotto minaccia. L’uomo, che in passato avrebbe già minacciato la madre per espisodi simili, è stato quindi fermato e dichiarato in arresto con l’accusa di rapina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti