Commenta

Rapina la madre, il tossico dal giudice 'Non l'ho minacciata'

poltrib

Si è difeso, oggi, davanti al giudice Guido Salvini nell’interrogatorio di garanzia, Giovanni V., 31 anni, il tossicodipendente arrestato sabato scorso dagli agenti della squadra volante per aver rapinato la madre 57enne. L’episodio è avvenuto in casa. Secondo l’accusa, lui, con alle spalle precedenti specifici, ha preteso dalla madre del denaro, ma lei si è rifiutata di darglielo. A quel punto l’uomo l’avrebbe minacciata di morte, tanto che alla fine la madre, terrorizzata, gli ha allungato 50 euro. Una volta uscito, la donna ha chiamato la polizia e sporto denuncia. Il tossicodipendente è stato trovato al bar, davanti ad una bevanda alcolica, pagata con i 50 euro della madre. Davanti al giudice, l’uomo, difeso dall’avvocato Fabio Galli (in sostituzione della collega Maria Laura Quaini), ha ammesso di aver chiesto il denaro alla madre, ma ha negato di averla minacciata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti