Commenta

Pusher in manette: 40enne incensurato accusato di spaccio

droga

Arresto, ieri pomeriggio poco dopo le 14, da parte dei carabinieri di Cremona, di G.M., 40 anni, cremasco, incensurato, trovato in possesso di un ingente quantitativo di droga. L’uomo stava attraversando l’alto cremasco a bordo della propria auto quando è stato notato e fermato dai militari dell’Arma. Da un primo controllo a bordo non è stato trovato nulla di sospetto. Nulla nemmeno addosso alla persona. Ma i militari, fiutando che ci fosse qualcosa che non andava, non hanno mollato, e hanno accompagnato il 40enne in caserma a Rivolta d’Adda dove si è proceduto ad un’accurata perquisizione personale. E’ stato allora che, nascosti negli slip e in un calzino sono stati trovati un panetto di hashish del peso di circa 100 grammi ancora completamente integro ed avvolto nel cellophane e una bustina di plastica contenente circa 1 grammo di cocaina purissima dalla quale poter ricavare almeno 6 dosi. Lo stupefacente era verosimilmente destinato a piccoli spacciatori e consumatori del cremasco. Immediatamente sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio. L’uomo, incensurato e con un lavoro,  si dedicava occasionalmente ad arrotondare le proprie entrate con la compravendita di droga. In tribunale ha patteggiato la pena di un anno e sei mesi ed è tornato in libertà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti