Commenta

Comune, Fasani: 'Altro passo digitale per dati aggiornati'

comune-evidenza

Su proposta dell’assessore all’Urbanistica Federico Fasani la Giunta Perri ha approvato la delibera “sulla valorizzazione della gestione e della rappresentazione del territorio attraverso l’uso avanzato della tecnologia digitale, la dematerializzazione degli elaborati di progetto e l’attivazione di flussi funzionali alla condivisione delle informazioni topografiche”, fanno sapere da Palazzo comunale.

“Il Comune di Cremona – ricorda un comunicato dell’Amministrazione – si è dotato fin dal 2005 di un database topografico per supportare le decisioni che riguardano il territorio. In questo database confluiscono informazioni che l’Ufficio Sistema Informativo Territoriale si incarica di reperire, integrare e strutturare mappandole su una carta tecnica digitale. Tale database, che è conforme alle direttive della Regione Lombardia, necessita di un costante aggiornamento; questo significa che ad ogni modifica del territorio deve corrispondere l’acquisizione nel sistema dei relativi elaborati planimetrici e delle corrispondenti informazioni alfanumeriche. Per rendere più facile il reperimento degli elaborati planimetrici necessari all’aggiornamento del database topografico si è così reso rende necessario stabilire procedure che regolino i processi. Le Aree e i Servizi del Comune dovranno identificare gli elaborati planimetrici trattati e che siano rilevanti per l’aggiornamento del database topografico da far confluire al Sistema Informativo Territoriale. In particolare, dovranno svolgere tale compito l’area dei Lavori Pubblici, il Servizio Sportello Unico per l’Edilizia e il Servizio di Pianificazione Urbanistica”.

“In questo modo l’Amministrazione comunale prosegue il percorso, ormai collaudato, della dematerializzazione degli atti”, dichiara al riguardo l’assessore Fasani, che aggiunge: “Il progetto di semplificazione e innovazione in atto da tempo è finalizzato ad un’organizzazione più adeguata e funzionale alle modalità operative e di interscambio di dati. Questa nuova gestione delle procedure in forma digitale porterà benefici a tutti i destinatari su ogni fronte, garantendo la disponibilità di informazioni costantemente aggiornate sull’evoluzione del tessuto urbano, strumento indispensabile di conoscenza e di lavoro anche per i professionisti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti