Commenta

Trenord in Regione, 'Puntualità a 5 minuti stimata all'87%'

trenord

Le criticità del trasporto ferroviario, anche in previsione dell’impatto di Expo 2015 sono state oggetto dell’audizione dalla Commissione Territorio, che oggi ha incontrato i vertici di Trenord.
Il Presidente della Commissione, Alessandro Sala, ha fatto presente le situazioni di disservizio e di disagio che coinvolgono i pendolari lombardi. “Sono dalla parte della pulizia, del rigore e dei cittadini che prendono i treni per andare a scuola o al lavoro”, ha detto. Sala ha anche  richiamato l’attenzione sulle criticità della linea Milano-Brescia-Venezia.
Il Presidente di Trenord, Vincenzo Soprano, e l’Amministratore Delegato Luigi Legnani, ammettendo le criticità e ricordando i vincoli strutturali, hanno informato la commissione con questi dati: i viaggiatori sono aumentati (670.000 al giorno, contro i circa 460.000 del 2006) e la puntualità  ai 5 minuti è stimata all’87%, anche se  – ha ammesso Legnani –  a volte la percezione dei fruitore è diversa. E’ stato annunciato il rinnovo di parte del parco carrozze con 62 nuovi treni entro il 2014, con l’obiettivo di avere il 68% di treni di nuova generazione (e al proposito la consigliera Jolanda Nanni, di M5S, ha chiesto con quale criterio le nuove carrozze  verranno dislocate sulle varie linee e suggerito un monitoraggio degli indici di qualità).
Fra i temi toccati, la scadenza del contratto di servizio con la Regione Lombardia (dicembre 2014) entro la quale – come hanno sottolineato molti consiglieri –  è necessario individuare impegni e passaggi realizzativi. Questa  stessa scadenza, ha sottolineato Soprano, dà comunque all’azienda una prospettiva strategica e di investimento di corto respiro. “E per degli importanti investimenti sui treni servono risorse” ha affermato Legnani.
Sul tema dei ritardi, i vertici di Trenord hanno sottolineato la presenza di molti cantieri, che sono stati avviati con l’obiettivo di trovarsi a “cantieri zero” per il 2015.
Molti consiglieri hanno sollevato anche il problema del degrado delle linee. “Ci stiamo impegnando per risolvere il problema della sporcizia”, ha detto Legnani “Per quanto riguarda la sicurezza, il vandalismo e la microcriminalità, invece, non possiamo farci carico delle problematiche sociali dei territori, né  mandare i capitreno allo sbaraglio”.
Su proposta di Agostino Alloni (PD), fatta propria anche da Lino Fossati (Lista Maroni) e Luca del Gobbo (PdL), il Presidente Sala ha garantito l’istituzione di un gruppo di lavoro della Commissione su questi temi, con la presenza dei gestori del trasporto pubblico locale (servizi e linee) e l’ Assessorato.
Nel confronto sono intervenuti anche i consiglieri Gian Antonio Girelli (PD), Carlo Malvezzi (PdL), Luca Gaffuri (PD), Raffaele Straniero (PD), Lucia Castellano (Patto Civico) e Roberto Anelli (LN), che hanno fatto presente diverse problematiche del servizio sui territori.
Il presidente Sala ha ribadito la determinazione  a monitorare la situazione e  verificare che gli impegni presi anche grazie all’incontro di oggi siano mantenuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti