5 Commenti

Rugby, sfiorato il dramma allo Zini Milza asportata al nazionale Morisi Colpito durante uno scontro di gioco

evid-rugby-morisi

Sopra, i primi soccorsi allo Zini (foto Francesco Sessa)

La splendida giornata di sport vissuta a Cremona dallo stadio Giovanni Zini per la prima assoluta di un incontro internazionale di rugby, ha rischiato un epilogo drammatico. Infatti il centro della Nazionale italiana e della Benetton Treviso Luca Morisi è stato sottoposto ieri sera presso l’Ospedale di Cremona ad intervento chirurgico di splenectomia, asportazione della milza, a seguito di un trauma addominale riportato nei primi minuti di gioco del test match  tra Italia e Fiji (vinto dagli azzurri 37-31). L’intervento è stato eseguito dal primario di chirurgia generale professor Martinotti, è perfettamente riuscito. Questa mattina le condizioni cliniche del centro della Nazionale sono state definite stabili ed è assistito anche dallo staff medico della Nazionale e dalla famiglia. Lo comunica la Federazione Italiana Rugby.  Per il pomeriggio è atteso un nuovo comunicato stampa sulle condizioni del giocatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Quaqquaraqquà

    Che qualcuno provi ancora a dire che il rugby è sport pulito e il calcio fa schifo…questi si ammazzano

    • Sul pulito posso ragionar i sul fatto che nel calcio girano milioni di euro per cui è tutto marcio invece ne avrei la certezza,li viziano da bambini arrivano a venti anni ricchi sfondati e poi buttano le partite in scommesse per diventare ancora più ricchi uno schifo !

  • tacereèello

    il rugby è pulito ed il calcio fa schifo…problemi?

    • Mara Maionchi

      Tu si …

  • non è uno sport per femminucce!
    chi lo pratica sa a cosa va incontro.e cmq nn girano i miliardi che prendono i calciatori per poi truccare le partite!
    e alla fine i tifosi delle due squadre se ne vanno assieme a bersi una birra.nel calcio si ammazzano!