Commenta

Filmano una minore e la ricattano, indiano condannato a 11 mesi

video

La filmano mentre fa sesso e poi la ricattano. Con le accuse di violenza sessuale e minacce, due indiani residenti a Soncino e Casaletto di Sopra sono finiti davanti al giudice per l’udienza preliminare Letizia Platè. Secondo l’accusa, uno dei due imputati aveva filmato una scena di sesso tra il complice e una connazionale 17enne con uno smartphone. Quest’ultima era poi stata ricattata, altrimenti il video sarebbe stato reso pubblico. Uno dei due imputati, 26 anni, è stato condannato con il rito abbreviato ad una pena di undici mesi, che ha già scontato in carcere. Più grave la posizione dell’altro, un 22enne, ancora in attesa di giudizio. Entrambi erano stati arrestati nel novembre del 2012, dopo che la vittima aveva deciso di sporgere denuncia presso i carabinieri di Soncino. Nel mirino dei due imputati erano finite altre due ragazze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti