Commenta

Rapina e violenza cremonese condannata a Modica

anziano

Nell’ottobre del 2012 si erano conquistate la fiducia di un anziano di 72 anni. Lo avevano fatto salire in auto e l’avevano rapinato del portafogli contenente 75 euro. Poi lo avevano malmenato, fratturandogli una costola e procurato diverse lesioni. Per quella vicenda sono finite a processo Leonora Marchesi, 51 anni, originaria di Cremona ma da anni residente a Modica, in provincia di Ragusa, e già nota per fatti di estorsione, e l’amica Caterina Fidone, 24 anni, incensurata. Davanti al collegio dei giudici dovevano rispondere di rapina aggravata e lesioni personali gravi in concorso. La Fidone ha incassato un’assoluzione, mentre la cremonese è stata condannata a cinque mesi di reclusione, pena sospesa. Per entrambe, il pm aveva chiesto la condanna a quattro anni di reclusione e 5mila euro di multa. A processo, la Fidone aveva raccontato che l’amica aveva avuto un rapporto sessuale con la vittima nella casa che le due dividevano a Modica Alta. Al contrario, la Marchesi aveva dichiarato che non c’era stato alcun rapporto sessuale, ma solo baci e carezze. Le due imputate hanno sempre negato di aver malmenato l’anziano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti