15 Commenti

La telefonata tra Piloni e Tegagni fa litigare i grillini

5-stelle

Sopra, Conti, Tegagni e Piloni

Maretta nel Movimento 5 Stelle dopo la telefonata fatta dal segretario provinciale Pd Matteo Piloni al portavoce regionale (cremonese e candidato alle primarie grilline per la corsa alla carica di sindaco) Alessandro Tegagni. Ad alzare i toni è l’altro candidato 5 Stelle, Alex Conti.

Nonostante sia Piloni che Tegagni avessero precisato che il motivo del contatto non era una possibile alleanza pre-elettorale (tema a cui il movimento di Beppe Grillo è assolutamente contrario), Conti insiste sostenendo – in una nota diramata nella mattinata di martedì – che il contatto avrebbe avuto per oggetto proprio questo. E lamenta che “in plenaria di giovedì scorso prima (Tegagni) non ha comunicato, poi il giorno dopo tramite email ha ammesso voci rilevanti che giravano nel Ns. Movimento. Io Alex Conti come candidato sindaco comunico alla cittadinanza e agli elettori questa telefonata e dichiaro che se fossi Sindaco non accetterei da ora in poi nessuna alleanza con nessun partito, perché trovo assurdi gli accordi pre-elettorali. O si vince o si perde con trasparenza ed onestà”.

Conti ne ha anche per Piloni. In un messaggio pubblicato sulla bacheca del segretario provinciale Pd, ha espresso “delusione” per non essere stato contattato (“sono il portavoce comunale del M5S”): “Gradirei che se tu avessi bisogno chiami il portavoce comunale del M5S Cremona”. Conti si dice “stupito della Tua non considerazione in merito”.

IL MESSAGGIO DI CONTI AL SEGRETARIO PROVINCIALE PD PILONI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Bubbe

    Grillini circus!

  • Alessandro

    Queste sono le persone del 5stelle…si salvi chi può.

  • Luigi

    Analfabeti, pateticamente narcisi. Giovani che compensano l’assenza di personalità con l’insignificanza dei titoli.

  • Genova

    Hahahaha, certo che fanno proprio ridere questi, come il loro capo… un comico del resto.

  • Marco

    …Ma vogliamo parlare della punteggiatura praticamente inesistente??!! Che vergogna, avrebbe fatto una figura migliore a non pubblicare il messaggio! Mah…e questi dovrebbero essere il nuovo???

  • paolo carletti

    Bravo! scrivi ancora! se perdi un voto ad ogni errore grammaticale rischi il cappotto. Analfabetismo di ritorno e manie di grandezza: il candidato (sempre che vinca le sue primariette) fasciogrillino ha dato il meglio…ma parliamo pure del pd che gli corre dietro!

  • GaBe56

    Va bene il rispetto della lingua italiana, sono pienamente d’accordo. A questo proposito, mi piacerebbe fare un controllo su tanti altri politici o aspiranti tali. Ad esempio, al sindaco Perri, senza assistenza da terzi, e magari alcuni dei puristi che hanno commentato lo hanno pure votato.

    Poi, bisognerebbe tener conto di altri valori. Preferisco un operaio illetterato che non ruba ad un plurilaureato che estende il proprio ego a quante più poltrone riesce a raggiungere, ovviamente con lauta retribuzione a carico della comunità.

    Vi ritenete più preparati del vostro bersaglio? Candidatevi. Le porte sono aperte. Dimostrate di sapervi assumere della responsabilità, invece che limitarvi a fare i tifosi da stadio.

    Dedicate le energie a scovare chi ha fatto sparire i soldi che tanta gente non trova più per arrivare alla fine del mese. E’ un’impresa più difficile che irridere gli altri, ma sicuramente più utile alla comunità.

    • Libero Bernini

      Credo, da come scrivi, tu faccia parte del movimento. Conti si è candidato, e si deve comportare da candidato. Vi seguo e non sono residente a Cremona, ma se lo fossi, dopo questo episodio, mai voterei questo candidato. Tegagni è conosciuto anche fuori città come persona moralmente diversa rispetto a Conti, mi spiace. Conti se deve fare il candidato deve meno parlare a caso e fare più fatti. Nessuno poi ci dice che lo stesso Conti non sia li proprio perchè qualcuno lo vuole.

      • GaBe56

        Libero, hai un nome bellissimo.

        Sono del M5S e credo di conoscere abbastanza bene l’italiano. Non per questo mi ritengo autorizzato ad utilizzarlo per deridere gli altri. Preferisco competere con i forti (specie se prepotenti) che con i deboli, uno sport, quest’ultimo, un po’ troppo frequentato per i miei gusti.

        Appoggio il pieno diritto di Conti di candidarsi, così come gli altri sono liberi di tirare le loro conclusioni. Ma sempre con rispetto. E dimostrando, coi fatti, che possono fare di meglio. Esporsi al giudizio degli altri non è mai facile, provare per credere.

        In Italia ci sono troppi tifosi e troppo pochi protagonisti, con i risultati che stanno sotto gli occhi di tutti. Chi non partecipa non vale niente e sfoga la propria pochezza prendendo di mira gli altri.

        • Libero Bernini

          Nulla nasconde il fatto che il Conti si deve comportare da candidato e non da tifoso ultras. Così danneggia voi, e rafforza gli altri. Tenetelo ben presente. Se volete fare le cose serie, dovete avere testa e intelligenza, cosa che con tutto il rispetto il vostro candidato non rispecchia sulla gente. Almeno nell’opinione pubblica, che è un bacino che voi dovete tener presente.

    • paolo carletti

      ma guarda, io la faccia ce la metto, come pure il nome e cognome dopo il mio commento. Peraltro sono socialista, parola che i vostri rappresentanti in parlamento hanno chiesto di cancellare dal vocabolario, ennesima prova di granitica ignoranza.

      • GaBe56

        Non sono un professionista della politica e non ero al corrente di questa iniziativa in Parlamento.

        Avendo piena libertà di opinione, se i fatti stanno come li hai descritti, sia pure molto sinteticamente, dissento da tale iniziativa, perché la parola “socialista”, almeno per tradizione storica, esprime ideali molto nobili.

        Quasi sempre, però, agli ideali di partenza non corrispondono comportamenti adeguati ed è per questo che ci troviamo nella situazione attuale. Bisognerebbe evitare le contrapposizioni di tipo ideologico e guardare di più alla coerenza dei comportamenti. E, per non esasperare il confronto, si dovrebbe partire sempre dal rispetto.

        Sono intervenuto, perché mi è sembrato che a qualcuno questo concetto non fosse chiaro o non lo volesse prendere in considerazione.

      • GaBe56

        Ho cercato di documentarmi sulla vicenda, dato che non la conoscevo.

        Questo il chiarimento che ho trovato e che condivido: http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/cultura/2013/11/di-vagno-le-accuse-di-repubblica-il-nostro-chiarimento.html

        Onore a tutti i martiri, antifascisti e non solo, che hanno sacrificato la loro vita per migliorare il futuro di tutti, senza distinzioni.

        Ad una persona che riveste un ruolo politico l’attribuzione disinvolta di epiteti come “fasciogrillino” non si addice. Ci sono tanti modi più evoluti per argomentare.

  • Libero Bernini

    Conti dovrebbe essere cosa? un candidato? bene per l’altro. ha ben poco Conti da mostrare, magari il pd vuole proprio Conti come ‘nemico’..chissà

  • PiovonoPietre

    Ne vedremo delle belle…
    Il PoRtavOcE che si spaccia per candidato sindaco è uno spasso, la telefonata è degna di Arbore e Bocompagni ad Alto Gradimento.
    PS
    Anticipo la risposta: non ho nessuna voglia di impegnarmi direttamente, ho rispetto per tutti, rivendico il diritto ad una sana presa per i fondelli, soprattutto verso gli adepti di un ex comico, che vanno in tv a dire che in America mettono un chip sottopelle alle persone…