Commenta

Mercoledì Messa del Vescovo al nuovo padiglione del carcere

vescovo-carcere

Doppia visita del vescovo Lafranconi quest’anno in occasione del Natale nella casa circondariale di Cremona. Due saranno infatti le Messe celebrate per i detenuti: nel pomeriggio di mercoledì 11 dicembre, in forma strettamente privata, per i nuovi arrivati nel padiglione da poco ultimato; quindi la settimana successiva per quanti si trovano nei reparti della vecchia struttura alla presenza delle autorità e dei giornalisti. Una duplice occasione per richiamare l’attenzione sulla difficile situazione di vita all’interno delle carceri italiane ed esprimere la vicinanza della Chiesa cremonese a quanti sono reclusi, ma anche a chi, in condizioni non semplici, svolge negli istituti di pena il proprio lavoro, in particolare gli agenti della polizia penitenziaria.

Sono settimane impegnative per la casa circondariale di via Palosca, guidata dalla direttrice Ornella Bellezza. Dalla fine di ottobre, infatti, sono iniziati i trasferimenti di detenuti da altre strutture penitenziarie nel nuovo padiglione del carcere cremonese. I primi arrivi a fine ottobre da Mantova. Un centinaio i trasferimenti anche da S. Vittore, così come aveva annunciato in Parlamento il ministro Cancellieri, parlando di 300 detenuti da smistare nei nuovi padiglioni di Cremona, Pavia e Voghera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti