Commenta

Dall'Istituto Stradivari violino di solidarietà a ragazza di Sarajevo La cerimonia all'Ambasciata

violino

Da Cremona un violino di solidarietà. L’ha donato l’Istituto Antonio Stradivari ad una studentessa bosniaca che, grazie a questo gesto, avrà l’opportunità di proseguire gli studi di violino cui si dedica sin da bambina. La ragazza, Emina Vrpcic, ha ricevuto oggi (12 dicembre), nel corso di una cerimonia all’Ambasciata d’Italia a Sarajevo, il violino messole a disposizione dall’Istituto di Cremona. La giovane musicista potrà utilizzare il pregiato strumento per preparare l’esame di accesso all’Accademia di Musica di Sarajevo. “L’Istituto di Cremona, fondato nel 1938 e aperto a studenti provenienti da tutto il mondo, è un’istituzione unica, custode di un patrimonio culturale enorme e testimone del potere della musica e nell’unire popoli e culture”, ha detto l’ambasciatore Ruggero Corrias nel corso della cerimonia.
L’istituto cremonese comprende la Scuola internazionale di liuteria e il Liceo musicale, istituito nel 2010. L’offerta formativa prevede anche corsi di specializzazione in design di moda e di interni. La Scuola internazionale di liuteria conta attualmente 176 iscritti tra italiani e stranieri. Dal 1938 ad oggi vi si sono diplomati 916 allievi, dei quali 340 italiani, 314 europei non italiani e 262 extra europei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti