Commenta

La Messa Creola accende il pubblico a Sant'Abbondio

misa-criolla-evid

foto Francesco Sessa

Un bagno di folla ha riempito la chiesa di Sant’Abbondio per seguire  il concerto “La messa Creola”, eseguito dalle splendide voci del coro “Vox Latina” – diretto dal maestro Maximiliano Banos – e dei solisti Luciana Michelli e Lucas Groppo. Le voci erano accompagnate dall’ensemble di viole da gamba “Cremona Consort” – diretto da Luciana Elizondo – e da alcuni musicisti come Hilario Baggini, Norberto Broggini, Diana Fazzini, Leonardo Moreno, Lorenzo Colace, Achille Meazzi. Il travolgente ritmo della musica latino-americana ha acceso l’atmosfera fin dall’inizio, con la bellissima Misa Criolla, una sintesi di musica sacra, popolare e folklorica, composta dal musicista argentino contemporaneo Ariel Ramirez. Una messa decisamente anti-convenzionale e unica del suo genere, che racchiude in sè i ritmi e la tradizione ispano-americana ma anche i contenuti della tradizionale liturgia della Santa Messa. Il tutto magistralmente eseguito da un coro che cattura l’attenzione per la sua incredibile capacità vocale ma anche dalla perfetta esecuzione strumentale che lo ha accompagnato.
Nella seconda parte del concerto il pubblico ha potuto ascoltare i ritmi della Navidad Nuestra, un’opera musicale ispirata al tema della nascita di Gesù, composta da Ramírez in collaborazione con il poeta Félix Luna. Un altra esecuzione davvero mirabile, con cui il coro e i musicisti si sono guadagnati un’ovazione finale davvero degna delle più grandi ensemble musicali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti