Commenta

Consegnate le chiavi alle associazioni del polo Ghisiotto

consegnachiavi-evid

Con una breve ma significativa cerimonia sono state ufficialmente consegnate nel complesso Ghisiotto di via Calatafimi 2 nel quartiere Zaist, messo a disposizione dal Comune di Cremona,  le chiavi  per  consentire i lavori  necessari, ai responsabili   della associazione  “CCSVI nella SM”  e della “Associazione per la Sclerosi Multipla”. Il presidente regionale  della “CCSVI nella SM”, cav Salvatore Dugo, nel ringraziare i funzionari del Comune  ha voluto ricordare l’importante convegno scientifico tenutosi recentemente nel salone dei Quadri  del Comune di Cremona con la presenza  del  prof. Paolo Zamboni, lo scienziato che ha scoperto la correlazione tra la  insufficienza venosa cerebro spinale cronica e la sclerosi multipla  e che si sta impegnando per migliorare le condizioni di vita dei portatori di SM  con continui approfondimenti negli studi e nelle metodiche  di intervento. E’ seguito l’intervento del prof. Gualtiero Nicolini che ha ringraziato i tanti amici presenti che hanno voluto seguirlo da circa sei mesi in questa nuova esperienza nella quale ha dichiarato di credere fermamente e di voler attuare  con i tanti collaboratori anche a livello nazionale.

Sono intervenuti quindi Roberto Villa e  Oscar Conti membri del nuovo CDR e Alfredo Pizzi del CDP che hanno sottolineato i recenti tentativi di alcuni di  voler distorcere la realtà  con inutili  insinuazioni. E’ stato rimarcato infatti che in 25 anni di attività  tutti i responsabili e i volontari che hanno aiutato in provincia di Cremona i portatori di SM (e che hanno da sei mesi dato vita alla “CCSVI nella SM”)  lo hanno fatto sempre con impegno, abnegazione e assoluto disinteresse. Sono state ribadite quindi la validità e l’interesse di tutti per il metodo Zamboni, da più parti – ingiustamente, sostengono i suoi promotori  – attaccato.  Da parte di Antonietta Lottici, responsabile provinciale della CCSVI nella SM, sono stati infine ringraziati i numerosi volontari, i vari amici che hanno dato un contributo alla nascita delle associazioni e che consentiranno loro un sicuro sviluppo e in particolare  don Ivano Maglia,  direttore del Centro Pastorale ed Il Buon Pastore Casa Serena di via Aselli presso  cui  l’associazione è stata ospite in questi mesi ed ovviamente il Comune di Cremona. Ringraziamenti particolari quindi anche alla banca Credito Cooperativo del Cremonese, alle ditte Casellani di Cremona e  Marsilli di Castelleone,  alla PMG Italia e a tutti i sottoscrittori del progetto mobilità garantita. Infine la presidente ha ringraziato  anche il Coro Paulli, la soprano Nadiya Petrenko e tutti i componenti lo spettacolo “Posa in opera“ . Antonio Sivalli, infine, in qualità di responsabile della Associazione per la SM ha tracciato il programma  della associazione che si occuperà in particolare dei trasporti di portatori di SM e  di malattie similari ma, in caso di richiesta,  anche di portatori di altre patologie. Don Floriano Scolari ha  benedetto i nuovi locali siti al piano terra della palazzina prima dell’inizio dei lavori.

Le sedi sono operative come segreteria.  Gli interessati  possono   telefonare ai n° 0372 807984-0372 807985- e fax 0372 807975   o 3393029612 o inviare  mail a  ccsvinellasm.lombardia@ gmail.com  per richiedere  i trasporti e l’assistenza domiciliare mentre si resta   in attesa di poter ricevere a giorni  l’autorizzazione  comunale ad operare  con i servizi in sede (fisioterapia, assistenza psicologica di gruppo,  socializzazione).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti