Commenta

L'assessore regionale sul treno dei pendolari Sel: 'Solo propaganda'

treni-evid

Nella foto, da sinistra Bordo e Del Tenno

Attacco del parlamentare cremonese di Sel Franco Bordo dopo il viaggio dell’assessore regionale Del Tenno sul treno delle 7.33 da Cremona a Milano per valutare di persona i disservizi ferroviari. “Mi pare”, scrive Bordo in un comunicato, “un’azione propagandistica particolarmente indigesta per i pendolari che tutte le mattine prendono i treni e rimangono vittime dei disservizi ferroviari. Sono anni che si susseguono proteste, manifestazioni, lettere e segnalazioni sulla situazione delle linee ferroviarie, situazione che Regione Lombardia conosce benissimo, senza mandare i propri assessori a fare gite sui treni”. Per Bordo, “sarebbe decisamente più utile che del Tenno restasse nel suo ufficio senza perdere tempo con questa propaganda di bassa lega e provvedesse a dare soluzioni, recuperando le risorse necessarie agli interventi sulle linee come la Mantova-Cremona-Milano e la Cremona-Treviglio che la Regione ha abbandonato a se stesse da anni. Evidentemente più opportuno l’incontro interistituzionale organizzato dalla Prefettura di Cremona per il 30 gennaio per un momento di confronto fra tutti gli attori istituzionali del territorio al fine di individuare ogni utile azione per trovare soluzioni ai problemi che sono già noti e al potenziamento delle corse”. “Al posto di fare gite sui treni trovandoli caldi e confortevoli”, conclude Bordo, “a differenza di molti pendolari che spesso li trovano gelidi e sporchi, l’assessore Del Tenno farebbe meglio a presentarsi a quella riunione con delle soluzioni chiare e precise su quello che intende fare per migliorare la grave situazione che a causa degli inadempimenti di Regione Lombardia è divenuta oggetto di una mia interrogazione parlamentare al Governo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti