Commenta

Orti sociali, il Comune trova i soldiper gli allacci all'acquedotto

orti-sociali-evid

Stanziati 5mila euro dal Comune, per consentire di allacciare all’acquedotto le aree verdi individuate come orti sociali in alcuni quartieri della città. Si tratta di una delle richieste più diffuse tra i comitati di quartiere e finalmente  l’ente ha trovato i soldi che consentiranno di pagare le spese di allaccio a Padania Acque. La determina di spesa è stata firmata oggi dal dirigente dei lavori Pubblici, Marco Pagliarini, su richiesta del consigliere delegato al verde pubblico, Giorgio Everet. Gli impianti sono dislocati in diverse zone della città: tra queste San Felice, quartiere Po, Zaist, Incrociatello. La cifra stanziata, per quanto non elevata, consentirà di dare attuazione a progetti di per sé poco costosi ma che hanno il pregio di coinvolgere direttamente i residenti nella cura degli spazi pubblici. La formula dell’orto sociale è sperimentata in molte città, anche di dimensioni ben maggiori di Cremona. La realizzazione degli allacci verrà fatta presumibilmente all’inizio della primavera per evitare danni dovuti a eventuali gelate.

Sempre sul fronte della manutenzione degli spazi pubblici, buone notizie anche per i quartieri di San Felice e Bagnara, dove stanno per essere posati dei nuovi giochi per bambini (valore 35mila euro, cifra che include anche la sostituzione dei giochi rotti in altri parchi della città). Lungo viale Concordia, infine (quartiere Cascinetto – Giuseppina) già dalla settimana prossima, tempo permettendo, saranno piantumate una sessantina di nuove essenze, di varia tipologia, in sostituzione di quelle tagliate nel tempo per malattie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti