Commenta

Ordini per 100mila euro con false fideiussioni bancarie, in due nei guai

evid-carabinieri

Ordini per un valore complessivo di 100mila euro di prodotto richiesti a una ditta di Castelleone utilizzando false fideiussioni bancarie, con artifizi e raggiri. E impegni assunti non mantenuti. E’ l’accusa di cui devono rispondere un 42enne comasco e un 40enne bresciano (G.P. e M.Z. le iniziali note). I carabinieri dei Castelleone, dopo gli accertamenti delle scorse settimane, hanno denunciato alla Procura di Cremona i due uomini per concorso in truffa, falso documentale, uso di atto falso e sostituzione di persona.

Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma il 42enne e il 40enne, nel corso del 2013, hanno usato false fideiussioni bancarie e inganni, in più occasioni, per ordinare consistenti quantitativi di acciaio per un totale di 100mila euro all’azienda “Outokumpu” di Castelleone. “Il tempestivo intervento dei carabinieri – fanno sapere dal comando di Crema – ha consentito di bloccare le consegne”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti