Commenta

"Tre giorni per il tuo cuore": la prevenzione si insegna da bambini

tregiornicuore

Anche quest’anno l’Unità Operativa di Cardiologia (diretta da Salvatore Pirelli) dell’Azienda Ospedaliera di Cremona, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Educative del Comune di Cremona, organizza la manifestazione “Tre giorni per il tuo Cuore”, iniziativa dedicata alla sensibilizzazione e all’informazione rispetto alla prevenzione delle patologie cardiovascolari indirizzata soprattutto agli studenti (dalla scuola primaria alla secondaria).
L’evento che si svolgerà dal 12 al 14 febbraio 2014 si propone quale “laboratorio creativo” che utilizza la musica, la didattica interattiva e il teatro per veicolare un messaggio di salute e rispetto del proprio corpo. Al centro sarà posta l’importanza dei corretti stili di vita con particolare attenzione allo sport e all’attività fisica in generale quale sana abitudine per pervenire le patologie cardiovascolari.

“La prevenzione è fondamentale oggi, soprattutto se pensiamo che le patologie cardiovascolari sono tra le prime cause di morte – evidenzia Simona Mariani, direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Cremona -. Per questo in occasione della giornata mondiale per il cuore vogliamo puntare sui giovani, sensibilizzandoli sulla necessità di prevenzione e sui fattori di rischio”.
“Negli ultimi anni le terapie per la cura degli infarti hanno ridotto la mortalità in ospedale dal 30% al 2%. Tuttavia il problema è tenere in vita i pazienti prima che arrivino in ospedale – evidenzia il dottor Salvatore Pirelli -. La diffusione dei defibrillatori semiautomatici è stata molto importante in questo senso. Tuttavia ancora oggi il 30% degli infartuati muore prima di raggiungere l’ospedale”. C’è poi la questione dei danni che l’organismo subisce nel momento in cui il cuore si ferma. A questo proposito negli ultimi anni ci si è concentrati su una soluzione particolare, che consiste nel raffreddamento del corpo, che viene portato al di sotto dei 34-35 gradi. Questo perché in caso di arresto cardiaco, quando il cervello è al limite della sopravvivenza, si possono verificare danni all’organismo legati a delle sostanze tossiche che vengono prodotte quando il corpo si trova in stato di ipossia (carenza di ossigeno). Abbassando le temperature si sopisce l’attività degli organi, prevenendo così tali danni”. L’ultimo caso risale proprio a pochi giorni fa: “Ungiovane di 35 anni ha avuto un infarto acuto con arresto cardiaco mentre era in casa. Dopo essere stato rianimato in qualche modo dalla propria compagna è stato raffreddato immediatamente, quindi sottoposto ad angioplastica. In questo modo abbiamo impedito danni all’organismo”.
Sempre in un’ottica di prevenzione, quando i pazienti vengono dimessi ricevono un messaggio dai sanitari, in cui viene invitato a seguire alcuni consigli per la prevenzione. “Gli si consiglia di alzarsi da tavola sempre prima di essere completamente sazio – spiega Pirelli -, o di camminare almeno mezz’ora al giorno. Fondamentale anche l’eliminazione dei principali fattori di rischio: fumo, colesterolo, ipertensione».

“Numerose sono le classi che hanno aderito alle iniziative in programma, che dimostrano – sottolinea Jane Alquati Assessore alle Politiche Educative e della Famiglia – quanto sia necessario lavorare sulla sensibilizzazione ad adottare corretti stili di vita fin da piccoli per poter mantenere sano l’apparato cardiocircolatorio. Il compito di aprire i Tre giorni per il tuo Cuore spetterà all’Orchestra Giovanile Mousikè, la prima orchestra giovanile di Cremona, con il concerto A ritmo del tuo cuore, si prosegue con altri appuntamenti divertenti ed educativi destinati alle scuole e alle famiglie. La comicità degli attori del Franco Agostino Teatro Festival che con il suo spettacolo interattivo lascerà ai bambini presenti un messaggio educativo e la possibilità di avvicinarsi al golf, grazie alla disponibilità del Golf il Torrazzo, uno sport poco noto la cui pratica ha dei benefici legati alla prevenzione delle malattie cardio vascolari”.

IL PROGRAMMA DELLA TRE GIORNI

Mercoledì 12 febbraio, ore 21 – Auditorium  Camera di Commercio
Concerto orchestra Mousikè
“A ritmo del cuore”

Giovedì 13 febbraio, ore 9 – Aula Magna Ospedale di Cremona
Cardiologie aperte
Spettacolo teatrale: “Diamoci una mossa” – Franco Agostino Teatro Festival
Per l’occasione verranno divulgate in forma di gioco informazioni sulle patologie cardiovascolari e nozioni di primo soccorso in caso di attacco cardiaco. Ai bambini saranno illustrate curiosità sul cuore, fornite indicazioni rispetto ai corretti stili di vita e ai principi basilari per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Venerdì 14 febbraio 2014, ore 9 -12.30 – Palestra Spettacolo
Lo sport mi sta a cuore – Il golf è per tutti
Giornata aperta ai ragazzi per sperimentare uno sport poco noto come il golf e le sue caratteristiche benefiche per la salute. Alle classi che partecipano verrà offerta l’opportunità di ricevere indicazioni teorico-pratiche direttamente sul campo da golf (data la stagione) ricostruito in un ambiente coperto e riscaldato.

Laura Bosio
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti