Un commento

Hascisc per il mercato cremonese, maxisequestro da 110mila euro In arresto marocchino 50enne

evid-droga

Nelle foto, la droga sequestrata

AGGIORNAMENTO – Un marocchino di cinquant’anni è stato trovato dai carabinieri di Cremona con 27 chili di hascisc in panetti, per un valore, all’ingrosso, di oltre 100mila euro. I militari sono convinti che la sostanza stupefacente fosse destinata al mercato dello spaccio nella provincia cremonese e in quella di Bergamo. L’attività è firmata dal Nucleo investigativo ed è sfociata giovedì mattina nell’arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio del 50enne (Z.A.), incensurato e (almeno sulla carta) venditore ambulante da mercato. Lo ha spiegato nel corso di una conferenza stampa in mattinata, nella caserma di viale Trento e Trieste, il capitano Valentino Iacovacci.

I carabinieri, seguendo le tracce e i movimenti di personaggi sospetti locali, sono arrivati a monitorare la zona a cavallo del fiume Oglio e poi il territorio di Verdello. Qui hanno notato i movimenti del marocchino, che, giunto nell’area, ha parcheggiato la sua macchina ed è salito su una seconda vettura parcheggiata, una sorta di “magazzino mobile” per la droga stando a quanto ritrovato a bordo. Su questa seconda macchina, una Lancia Y intestata a un altro marocchino incensurato, sono infatti stati trovati durante un’accurata perquisizione i 27 chili di droga (10 all’interno di sacchetti di plastica da supermercato e 17 meglio nascosti in un’intercapedine sotto la moquette del bagagliaio) per un valore, come accennato, di quasi 110mila euro all’ingrosso. Droga che arriverebbe dal Marocco, forse passando per la Spagna. Nessun cellulare è stato trovato e nulla di apparentemente sospetto sembra essere emerso nell’abitazione dell’uomo. Gli investigatori alla luce della quantità di sostanza scoperta e del passato comunque “pulito” del 50enne, da tempo in Italia, ritengono di essere davanti a una figura piuttosto esperta. Gli accertamenti (per individuare il percorso fatto della droga, quello che avrebbe dovuto fare successivamente e le persone coinvolte) non sono ovviamente finiti.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • pinco pallino

    ancora una volta…….complimenti alla Benemerita