Commenta

Sicurezza e igiene in edilizia, un progetto formativo per le scuole

scuolaedile

Presentata nella mattinata di lunedì la nuova edizione del progetto di formazione per i giovani sui temi della sicurezza e dell’igiene nel lavoro nel settore edile: “Geo Art – Cultura della sicurezza ed igiene del lavoro”, realizzato da Scuola edile in collaborazione con l’Inail di Cremona, Cpt e Ance. Scopo del progetto è di coordinare gli sforzi e mettere a disposizione le proprie competenze per favorire la formazione dei futuri operatori nell’ambito dell’edilizia sui temi della sicurezza di cantiere consapevoli della rilevanza strategica di questi temi per imprese e per i lavoratori. Per l’anno scolastico 2013/2014 il progetto si arricchisce di importanti novità. Innanzitutto la formazione è rivolta a tutte sette le classi quinte dei cosi per Geometri (Costruzioni ambiente e territorio) del territorio della provincia di Cremona: Iis Vacchelli di Cremona e sezione Ponzini di Soresina, Iis Pacioli di Crema, Iis Romani di Casalmaggiore. Inoltre il progetto si arricchisce dell’opportunità formativa per i giovani del Liceo Artistico Munari di Crema e Cremona che frequentano il corso con indirizzo Architettura e Urbanistica (due classi quinte e una classe quarta).
Il progetto si pone in continuità con l’esperienza di alternanza scuola lavoro delle classi terze e quarte degli istituti per Geometri che svolgono, fra le altre attività presso le imprese, anche un’esperienza pratica in cantiere protetto presso la Scuola Edile Cremonese.
Oltre la certificazione finale del corso a valere come credito, secondo le disposizioni di ciascun consiglio di classe, per l’esame di stato (maturità) anche la possibilità di conseguire la certificazione per le quattro ore di formazione obbligatoria sui rischi generici prevista dall’Accordo Stato-Regioni e Provincie Autonome del dicembre 2011. In questo modo gli allievi potranno accedere all’attività di tirocinio e lavorativa con un importante credito formativo (che andrà completato dall’impresa con la formazione sui rischi specifici). Si prevede inoltre la condivisione di obiettivi e risultati del progetto con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona in un’ottica di sistema provinciale.
“Il progetto, a cui i dirigenti scolastici degli istituti coinvolti hanno dato pieno appoggio, è finalizzato alla diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro tra i giovani – spiega il direttore della scuola edile, Mauro Rivolta -. La formazione si terrà presso gli Istituti di Istruzione Superiore e presso il cantiere didattico della Scuola Edile Cremonese”.

L’attività formativa verrà erogata dai docenti tecnici della Scuola Edile Cremonese, dal tecnico del Cpt Cremona ed è previsto l’intervento di esperti di Inail Cremona per le parti di competenza. Inoltre interverranno in qualità di testimoni anche rappresentanti Imprenditori Edili del Gruppo Giovani di ANCE Cremona. Il periodo di erogazione è fra febbraio e aprile 2014, ciascun corso ha durata media di 16/18 ore. La metodologia didattica è improntata ad un’impostazione formativa volta alla concretezza e all’attività pratica con esercitazioni in aula e presso il cantiere didattico.
Gli argomenti trattati saranno: il Testo Unico sulla sicurezza (D. Lgs 81/08), i rischi specifici in edilizia, i dispositivi di protezione individuale, le opere provvisionali, i piani di sicurezza e le figure di riferimento in impresa.
Durante il percorso guidato all’interno del cantiere didattico della Scuola Edile Cremonese si darà evidenza delle situazioni di criticità per la sicurezza e delle soluzioni operative adottabili, esame documentazione tecnica di sicurezza per lo svolgimento dell’attività. L’attività pratica prevede una simulazione didattica dell’impianto di un cantiere temporaneo (con semplici lavorazioni) a partire dal layout predisposto dai docenti e con la cartellonistica della sicurezza di riferimento.
Al termine dell’attività formativa è stato predisposta una verifica individuale dell’apprendimento finalizzata alla valutazione dei risultati  ed alla acquisizione dei crediti formativi per l’esame di stato. Nell’intento di gratificare l’impegno dei giovani allievi  l’Ance Cremona, associazione dei costruttori, e l’Inail intendono assegnare un premio all’allievo che in ciascuna classe avrà dimostrato di aver meglio appreso i contenuti del progetto: l’Ance darà un premio mentre l’Inail distribuirà materiale promozionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti