Un commento

Incrementare il turismo attraverso il fiume Po in vista di Expo2015

po-expo

Si è svolta a Piacenza la prima riunione del 2014 dei soci del Circuito Città d’Arte della Pianura Padana. Il ‘Circuito città d’arte’, formato dalle città di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Modena, Monza, Parma, Pavia, Piacenza, Reggio Emilia, Vercelli firmerà una dichiarazione d’intenti con il Sistema Po di Lombardia (di cui Cremona fa parte). Il Sistema è costituito dalle quattro Province di Pavia, Lodi, Cremona e Mantova e riconosciuto da Regione Lombardia. Al sistema aderiscono le quattro Camere di Commercio, i quattro Comuni capoluogo e oltre 400 altri soggetti pubblici e privati. Le due Associazioni stanno definendo progetti e proposte per valorizzare i territori e il tessuto economico in occasione della prossima Esposizione Universale di Milano 2015. “L’obiettivo – dichiara l’assessore alla Cultura e Turismo Irene Nicoletta De Bona – è di coordinare una proposta unitaria del territorio e ottenere risposte definitive da Trenord e Trenitalia in modo che le nostre città siano facilmente raggiungibili, soprattutto vista di un appuntamento così importante come Expo 2015″. Il secondo obiettivo è invece “il confronto con le Regioni Lombardia ed Emilia Romagna, per la revisione del regolamento degli Iat e la revisione delle professionalità turistiche – spiega ancora l’assessore -. Infine, altro traguardo da raggiungere è creare una sinergia tra il Circuito Città d’Arte della Pianura Padana e Sistema Po di Lombardia, così da poter definire un calendario delle Fiere Internazionali unificato: questo garantisce infatti una presenza costante all’estero delle nostre proposte in campo turistico e culturale, e non è certo cosa da poco”.

Cremona insieme ad altre otto città del Circuito, Bergamo, Brescia, Pavia, Lodi, Monza, Parma, Piacenza e Vercelli, sta lavorando al progetto Città alla Carta che “garantirà ai cittadini residenti nei territori di appartenenza l’occasione di ottenere sconti quando si recheranno nei Comuni del Circuito presentando semplicemente la carta d’identità – evidenzia ancora l’assessore -. Il progetto, anche se ancora in via di definizione, mi pare decisamente interessante, così come lo sono i diversi strumenti di comunicazione (sito web dedicato e materiali promozionali offline) da utilizzare”.

Il Circuito ha esaminato anche la possibilità di creare un’esposizione in occasione di Expo 2015 “Il Cibo nell’Arte”. L’esposizione ha come obiettivo la descrizione delle diverse identità culturali, artistiche e sociali del territorio padano attraverso la loro tradizione alimentare: le dimensioni sociali, economiche e culturali dell’esperienza del cibo, i suoi significati, dal piacere che scaturisce dal soddisfacimento del bisogno, fino alla descrizione della crapula, o la descrizione sociale della sua penuria nei dipinti dei “pitocchi” o delle mense dei poveri. Su questo aspetto l’assessore Irene Nicoletta De Bona evidenzia il ruolo di primo piano che Cremona ed il suo territorio hanno nel setttore agro alimentare e dunque tutte le potenzialità che possono essere sfruttate al meglio per questa occasione.
Il ‘Circuito città d’arte’ e Fiab, responsabili del progetto “Biciclette a Fiumi”, hanno intensificato i rapporti con il ministero dell’Ambiente, la Regione Emilia Romagna, la Provincia di Modena, le Unioni dei Comuni colpiti dal terremoto, gli Uffici turismo delle Città del Circuito, le Associazioni cicloturistiche, ambientali e culturali di tali città ed altri soggetti pubblici e privati locali e nazionali. E’ in corso di attuazione un contatto con la Regione Lombardia.
Da questa rete di relazioni si stanno sviluppando una serie di campagne ed interventi per la raccolta di fondi da parte della Fiab nazionale, di tutte le associazioni Fiab italiane e di gruppi di associazioni nelle città del circuito (l’impegno delle amministrazioni del Circuito ha un ruolo di facilitazione per l’attivazione di queste azioni).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • pinco pallino

    e per raggiungere cremona…ci si arriva prima in barca che in ferrovia……………………………..???????????????!!!!!!!!!!