Commenta

Settimana bianca per pochi alla Campi Proposta bocciata, quest'anno niente neve: costo proibitivo per troppe famiglie

mediacampi-main

Niente settimana bianca quest’anno per gli alunni della scuola media Campi. L’argomento è stato dibattuto in due occasioni in altrettanti consigli di istituto (la cui composizione si è completamente rinnovata in questo anno scolastico) l’ultima volta il 20 gennaio per ottenere  maggiori delucidazioni su costi, località, programma delle attività. Alla fine, a maggioranza, la scelta è stata quella di soprassedere per quest’anno alla “attività didattico-sportiva” sulla neve, che avrebbe avuto come meta Folgaria, come lo scorso inverno nella seconda metà di febbraio. Ha prevalso, con 8 voti contrari, 5 favorevoli e 2 astenuti, la linea di principio che in una scuola pubblica tutti i frequentanti debbano avere pari opportunità. La settimana bianca non è stata bocciata in sé, ma in quanto occasione di svago che avrebbe tagliato fuori i più, considerato il costo (480 euro). 32 circa i ragazzi che vi avrebbero partecipato, a fronte di una schiacciante maggioranza di esclusi. Una cifra assolutamente economica per una settimana in montagna, ma che nel contesto economico attuale rappresenta per moltissime famiglie una spesa insostenibile. Ma oltre a questo concetto, è passata l’idea che dal prossimo anno, se si vorrà riproporre la settimana bianca, venga proposta contestualmente un’attività didattico sportiva alternativa e più economica per tutti coloro che non sono interessati, per forza o per scelta, alla pratica dello sci. Magari da svolgere in città, senza gli onerosi costi di trasferta.

Manco a dirlo, in una scuola pubblica non ci sono fondi per sostenere le famiglie in una attività complementare come questa. Lo scorso inverno, la media Campi riuscì ad organizzare la settimana bianca, mentre non risultano iniziative di questo tipo, alla media Vida, dove i criteri delle gite scolastiche verranno discussi questo venerdì 14 febbraio e si prevedono viaggi di istruzione della durata massima di due giorni; né alla Virgilio, né all’Anna Frank.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti