Commenta

Domenica di esordio per Chahida, primo arbitro con fischietto e velo

arbitro evid

Nelle foto, l’esordio della giovane (foto Francesco Sessa)

Domenica mattina sul campo dell’oratorio San Luigi di Pizzighettone c’è stato il debutto di Chahida Sekkafi, la 15enne marocchina diventata il primo arbitro con il velo e la calzamaglia, come prevede la sua religione. La giovane, di Sesto, da qualche settimana componente della sezione Aia (Associazione italiana arbitri) di Cremona dopo il superamento del corso, ha diretto l’incontro di campionato della categoria Giovanissimi tra San Luigi e Stradivari, alle ore 10. Lo ha fatto, come detto, con velo e calzamaglia, dopo l’autorizzazione arrivata da Roma. Tanta la soddisfazione della 15enne per un’esperienza che attendeva da tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti