Un commento

Lavoro, qualche segnale incoraggiante Previsto saldo occupazionale positivo per imprese di industria e servizi

lavoro-e

Qualche segnale positivo sul fronte del lavoro. Secondo l’indagine del Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e Ministero del lavoro, sulla base delle previsioni di occupazione delle imprese dell’industria e dei servizi, in provincia di Cremona nel primo trimestre 2014 il saldo tra entrate e uscite nel panorama lavorativo sarà positivo (tenendo comunque in considerazione sia contratti di assunzione alle dipendenze, sia di collaborazione lavorativa a carattere autonomo). Sono previste 1130 entrate e 1040 uscite. Numeri che valgono una variazione positiva di 90 unità.

A livello nazionale “i contratti (sia di assunzione alle dipendenze, sia di collaborazione lavorativa a carattere autonomo) che le imprese prevedono di stipulare complessivamente nel primo trimestre 2014 sono poco meno di 185mila. Le uscite previste sono invece quasi 199.400, per cui il saldo negativo tra i due flussi è pari a -14.500 unità”, si legge nello studio. La variazione negativa è comunque “più contenuta di quello dello scorso anno”. “Più in dettaglio, tra gennaio e marzo di quest’anno, le imprese dell’industria e dei servizi – si legge ancora – prevedono di attivare 148.350 contratti di lavoro alle dipendenze, 102.100 dei quali a carattere non stagionale, 19mila stagionali e 27.100 interinali. A queste assunzioni si aggiungeranno 23.100 attivazioni di collaborazioni a progetto e 13.400 collaborazioni a partita Iva o occasionali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti