Commenta

Giornata da incubo sulla Mn-Cr-Mi: treni rallentati, sostituiti e soppressi

pendolari-ritardi-evid

Sarà una giornata problematica per i pendolari cremonesi della tratta Mantova-Cremona-Milano. Dopo il tragico incidente che martedì pomeriggio ha visto la morte di due motociclisti di Goito, travolti da un treno, la circolazione lungo la tratta è diventata un incubo, facendo emergere con forza tutte le problematiche legate alla presenza del binario unico lungo la tratta. Una mattinata dunque all’insegna dei ritardi, dei treni soppressi e dei convogli sostituiti con autobus, treni che effettuano fermate non previste e altri che non effettueranno quelle previste. Si susseguono ad ogni minuto le segnalazioni su Twitter da parte di TreNord per aggiornare di volta in volta la situazione.

Anche nella serata di martedì il ritorno dei pendolari cremonesi da Milano è stato in molti casi disastroso, con rallentamenti pesanti, soppressioni di convogli, attese estenuanti. Accanto, naturalmente, ai soliti disservizi: dall’aria fredda invece che calda dai bocchettoni del riscaldamento ai vagoni-sauna, dai finestrini aperti e bloccati alle porte che non si aprono. Insomma, la solita giornata di ordinaria follia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti