Commenta

Due giorni di Sbaracco Il centro storico diventa pedonale

sbaracco-evid

Botteghe del Centro e Distretto del Commercio organizzano, sabato 1 e domenica 2 marzo, “Lo Sbaracco”, weekend dedicato al commercio e allo shopping. All’iniziativa – che chiude i saldi invernali – partecipano tutte le associazioni di categoria del commercio: Confcommercio, Confesercenti ed ASVICOM. I negozi che aderiscono, riconoscibili dalla locandina appositamente ideata, esporranno all’esterno della propria vetrina, negli spazi messi gratuitamente a disposizione dal Comune, tante merci a prezzi vantaggiosi, praticando ulteriori sconti rispetto ai prezzi, già ribassati, dei saldi. Un’occasione veramente imperdibile per fare tanti affari, acquistando prodotti di qualità, a prezzi molto convenienti.

Molte e complesse le variazioni viabilistiche contenute nell’ordinanza emessa dal sindaco. La manifestazione si estenderà infatti dalle 8 alle 20 in entrambe le giornate e riguarderà una vastissima area espositiva. Corso Garibaldi, ad esempio, verrà chiuso al traffico anche nella parte non  pedonalizzata tra via Villa Glori e via dei Mille; per consentire la circolazione della auto in zona, verrà riaperta, da via Palestro a via Bembo, anche la strettissima via Oberdan, con rimozione della barriera fissa esistente. Chiusura completa e impossibilità di lasciare l’auto in sosta, oltre che  in P.zza Stradivari, largo Boccaccino,  Via Mercatello, Via Solferino, Via Gonfalonieri, C.so Mazzini, C.so Campi, anche nelle vie Gramsci e Cavour. Allo Sbaracco aderiscono anche negozi collocati al di fuori del quadrilatero centrale: ad esempio Tentazioni di corso Vittorio Emanuele e Oliver di corso Matteotti.

LEGGI L’ORDINANZA CON LE MODIFICHE A SOSTA E TRAFFICO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti