Commenta

Cava, Zaist, via Brescia e Bergamo, il 4 marzo arrivano i tru box

box

Da domani, 4 marzo, saranno posati i quattro “Tru-box” in dotazione alla Polizia Municipale per rilevare le infrazioni al codice della strada nei quartieri Cavatigozzi (Via Milano), Zaist (nei pressi della rotonda di via Mantova), Migliaro, lungo via Bergamo, e in via Brescia in prossimità del distributore Agip. Si tratta delle colonnine – contenitori nelle quali verranno messi gli apparecchi di telelaser di ultima generazione (Tru light) che rileveranno le targhe degli indisciplinati. “Tutte le postazioni – spiega il comandante della Polizia Locale Fabio Germanà Ballarino – sono state individuate su segnalazione dei residenti. Per il momento si tratta solo degli involucri, che contiamo possano già svolgere una funzione deterrente. A questo proposito faremo delle rilevazioni sulle velocità delle auto per vedere se avranno già qualche effetto anche prima che entrino in funzione i dispositivi”. Questi contenitori possono funzionare sia con apparecchiatura autovelox oppure con telelaser; in questo secondo caso, ai sensi del codice della strada, dovrà essere presente la pattuglia  per l’immediata contestazione dell’eventuale infrazione di eccesso di velocità.

Questi nuovi impianti rendono sostanzialmente più  localizzabili i punti ove si svolge l’ordinaria attività di controllo della velocità con telelaser. Lo scopo quindi di questi box è di consentire un maggior controllo della velocità in punti critici per la viabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti