Commenta

In escandescenze al bar Dragone, 36enne arrestato. Ha patteggiato 6 mesi

esc

Nella foto, l’intervento in viale Po

AGGIORNAMENTO – In escandescenze in viale Po: un uomo è stato arrestato per resistenza e lesioni nelle scorse ore dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile del maresciallo Eugenio Ferro. I militari sono stati chiamati all’intervento attorno alle 17 perché all’interno del bar Dragone l’uomo, un italiano 36enne, stava disturbando gli avventori e aveva avuto un diverbio con la titolare. Già al primo tentativo di identificazione, fanno sapere dal comando, il 36enne ha iniziato a inveire contro i militari rifiutandosi di fornire ogni indicazione e pronunciando frasi ingiuriose e offensive, anche contro le istituzioni. L’uomo per impedire l’identificazione si è inoltre scagliato contro gli operatori delle forze dell’ordine, colpiti ripetutamente, come riferiscono dal comando. Bloccato, non senza fatica, anche con il supporto di una pattuglia della polizia, il 36enne è stato portato in caserma e dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni a aggravate continuate. Nella giornata di sabato si è svolta la direttissima: l’uomo ha patteggiato sei mesi (sospensione della pena e ritorno in libertà).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti